Menu

Ponte San Nicolò da brividi Mestrino, onore delle armi

A Polverara gara spettacolare con risultato sempre in bilico e tanti gol L’undici di Rosin ha recuperato per ben tre volte, la resa a 5’ dalla fine

Sette gol, due traverse, una parata di tacco, azioni continue e risultato in bilico fino alla fine. Se il calcio dilettantistico stava cercando uno spot, il vero peccato è che la sfida fra Ponte San Nicolò Polverara e Mestrino non sia stata ripresa da nessuna telecamera e la sua straordinaria bellezza resterà solo nei ricordi di chi ha potuto vederla dal vivo.

Una gara che ha regalato emozioni senza sosta al centinaio di tifosi accorsi a Polverara, tornati a casa con il sorriso al di là delle recriminazioni degli ospiti per il risultato e la direzione arbitrale. Si perché alla fine il Mestrino è uscito sconfitto per 4-3, con il gol decisivo arrivato a cinque minuti dal termine dopo che la squadra di Rosin era riuscita per ben tre volte a recuperare lo svantaggio.

Probabilmente il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto, ma va dato atto al Ponte San Nicolò Polverara di averci creduto fino all'ultimo, mostrando un potenziale offensivo da primi della classe.

I gol. Che la gara si annunciasse spettacolare lo si era capito già dopo venti secondi, il tempo di assistere al primo gol. Il Mestrino batte il calcio d'avvio ma si fa soffiare subito il pallone. Mainino verticalizza per Santaterra che da dentro l'area, defilato sulla sinistra, lascia partire uno splendido diagonale al volo che si infila all'angolino. Passano meno di cinque minuti e il Mestrino pareggia grazie a Lattenero, che sfrutta una disattenzione di Vedovato per fuggire sulla destra e insaccare sul secondo palo. La partita è aperta, i padroni di casa si rituffano all'assalto e al 17' sfiorano il gol, quando Perenzoni fugge sulla sinistra, mette al centro trovando la deviazione fortuita di un difensore. Bevilacqua sembra spiazzato, ma con una superba prontezza di riflessi riesce ad evitare il gol, respingendo con il tacco. Dopo dieci minuti, però, lo stesso portiere è costretto a capitolare quando sulla punizione di Masiero che si infrange sulla traversa, è battuto dal tap-in di Vedovato. Ma al 32' il Mestrino agguanta nuovamente il pari, ancora con Lattenero, che spalle alla porta, dalla linea di fondo si gira con il destro cercando il traversone. Ne viene fuori una traiettoria beffarda, che scavalca il portiere, bacia il secondo palo ed entra in rete.

Si ricomincia e al 3' della ripresa Perenzoni sale in cattedra, parte da sinistra, fa fuori un avversario, si accentra e insacca sul secondo palo. È qui che il Ponte sembra avere in mano il controllo del gioco, prova a gestire la gara senza però fare i conti con l'ardore del Mestrino che al 33' trova il terzo pareggio con Pepato lesto a calciare in rete un cross di Lunardi. Finita? Macchè. Al 40' Cacco prova a fare tutto da solo, salta tre avversari sulla trequarti, ma al momento di entrare in area viene fermato. La sfera arriva sui piedi di Simone Scarabello che dai 20 metri pesca un gran rasoterra che si insacca all'angolino.

Promossi. Tutti quanti, per lo spirito con cui è stata interpretata la gara. Nota di merito ai quattro giocatori offensivi del Ponte San Nicolò Polverara, con il duo Santaterra-Perenzoni sempre più micidiale. Dall'altra parte incontenibile Lattenero, che alla doppietta ha unito una traversa che grida ancora vendetta.

Bocciati. Nessuno. Di errori ce ne sono stati, entrambe le difese sono da rivedere ma nessuno si è risparmiato. Compreso Visentini, che dopo aver subito un gol rocambolesco da Lattenero, non si è abbattuto salvando i suoi con due straordinarie parate.

Hanno detto. Raggiante mister Franco:

«Entrambe le squadre hanno fatto divertire, sono felicissimo della prova dei miei, ma non pensiamo ai playoff, dobbiamo salvarci».

Rosin mastica amaro: «Chi ha visto la gara si è divertito, io meno. Il gol vittoria è viziato da un fallo, siamo una squadra giovane e a volte ingenua».

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro