Menu

LeAli passano a S.Lazzaro e chiudono l’andata prime

Serie B/1 Femminile. Chiara Dall’Ora protagonista a muro, arbitri in giornata no B/1 Maschile. Tmb Monselice batte Asti 3-2 e recrimina per il punto lasciato

PADOVA. Un’altra vittoria per chiudere al meglio il girone d’andata. Pur flagellate dagli infortuni (stavolta si ferma Thaira Secco per uno stiramento addominale, sostituita nel ruolo di opposto dalla nuova arrivata Ilaria D’Angelo, che sigla 11 punti) LeAli Padova passano anche a San Lazzaro di Savena, confermandosi in vetta alla classifica di B/1 femminile. Protagonista Chiara Dall’Ora, che firma 6 muri vincenti dei 12 della squadra, in una gara nervosa: molto contestata la coppia arbitrale, con un cartellino giallo sventolato in faccia all’emiliana Saguatti nel quarto set.

B/1 MASCHILE. Giornata in chiaroscuro. Torna alla vittoria il Tmb Monselice, che, però, non va oltre il 3-2 contro l’Hasta Asti ultimo in classifica, tanto che viene da pensare più al punto perso che ai due guadagnati. In particolare, fa storcere il naso il brusco calo della seconda parte del match, con il sestetto di casa che patisce molto il muro avversario (13 punti subiti). Va peggio al Silvolley Trebaseleghe che, privo di Fusaro, per la prima volta nella stagione scivola in zona retrocessione, al quart’ultimo posto, cedendo 3-1 a Torino. La squadra di coach Sturam subisce gli attacchi di Castelli e Moro, col solo Bellini a rispondere (20).

B/2 FEMMINILE. Tris padovano. Impresa del Monselice Euganea, che ferma 3-0 la capolista La Sportiva Brescia, lottando nei primi due set (31-29, 25-23) e poi passando agevolmente nel finale (25-17): la squadra di coach Trolese soffre in ricezione (10 ace subiti) ma è guidata sotto rete da una Volpin in palla (17 punti di cui 5 a muro). L’Old England Vispa fa il suo senza brillare, passando 3-1 in casa del Curtatone ultimo in classifica e confermandosi al secondo posto. Vince anche il Fratte, al tie break contro il Brembate, nella gara che segna l’esordio del libero Samantha Gallo.

B/2 MASCHILE. L’unica squadra che vive una stagione tranquilla è il Valsugana, in questo turno capace di imporsi al tie break sul Prata, con Maniero devastante a muro (8). Le altre tre squadre restano impelagate in zona retrocessione, col Casalserugo che, nonostante i 14 muri vincenti (6 di Tassan) cede in casa 2-3

al Bibione, col Bonollo Mestrino travolto 3-0 a Cesena e col Loreggia sconfitto con lo stesso risultato a Venezia. Tutti i campionati di serie B nel prossimo week end si fermeranno, come da tradizione alla fine del girone d’andata. Si tornerà a giocare l’8 febbraio. (d.z.)

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro