Menu

prima categoria girone e

Il Campetra ha messo le ali con Spollon

Il cambio di allenatore ha permesso di riagganciare la zona playoff

CAMPOSAMPIERO. Un cambio di marcia che fa sognare. Sosta natalizia a mille all’ora per il Campetra di Roberto Spollon, che dall’arrivo in panchina dell’ex allenatore di Casalserugo e Solesinese al posto di Gianni Primavera ha subito infilato una striscia di sette punti in tre partite che ha rispedito i biancorossi al quinto posto del girone E di Prima Categoria, in piena zona playoff. E così a Camposampiero si torna a sognare, sperando che il tecnico ripeta l’exploit della scorsa stagione a Solesino, quando sempre subentrando in autunno trascinò i granata sino ad una storica finale playoff, poi persa con il Campodarsego. «La partenza non è stata delle migliori» dice il capitano Mattia Meloni, 28 anni, veneziano di Santa Maria di Sala «In estate è stata allestita un’ottima squadra per la categoria, purtroppo però i risultati non arrivavano con continuità e la dirigenza ha provato a dare una scossa con il cambio di allenatore». La super partenza di mister Spollon non toglie comunque nulla a quanto di buono fatto da Primavera, uno dei tecnici più seri e preparati del panorama dilettantistico. Ora però il Campetra vola. «Abbiamo una promessa da mantenere» prosegue capitan Meloni, cresciuto nel Calvi Noale e tornato in biancorosso a luglio dopo la parentesi di Loreggia

«Onorare il presidente Roberto Ballan, venuto a mancare proprio in estate. Aveva grande stima di me ed ero stato la sua prima scelta. Come portafortuna indosso sempre la fascia di capitano con il suo soprannome, Bobo. Daremo il massimo per renderlo fiero di noi anche lassù». (m.l.)

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro