Quotidiani locali

Città di Castello-Padova è stata la partita più lunga della storia

 PADOVA. Una vera e propria maratona. Difficile definire altrimenti la sfida tra Città di Castello e Phyto Performance (nella foto Yu), finita 3-2 per gli umbri. Secondo il referto ufficiale della Lega Volley la gara si è protratta per 2 ore e 43', diventando la partita più lunga della storia dei campionati italiani di A/1 e A/2 da quando è stato introdotto l'attuale sistema di punteggio, nel 2000 (precedente record diviso tra Massa-Bassano e Bologna-Roma del 2009, entrambe di due ore e 30'). Non solo, questo è anche l'incontro col punteggio più alto mai disputato in A/2, con 266 punti totali, anche se in A/1 c'è stato chi ha fatto meglio, con un Cuneo-Sisley 3-2 del 2000 arrivato a 275. Su tutti, balza agli occhi il terzo set, finito 43-31 per Città di Castello, al quinto posto in una graduatoria dominata dal solito Cuneo-Sisley, in cui un parziale finì addirittura 52-54 per i trevigiani. Con 54' di durata, parliamo però del secondo set più lungo mai giocato in Italia da quando c'è il rally point system. Alla fine, i numeri che più contano sono però 68 e 67, vale a dire i punti che ora hanno rispettivamente Padova e Ravenna in classifica. (d.z.)

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia il Mattino di Padova
e porta il cinema a casa tua!3 Mesi a soli 19,99€

ATTIVA Prima Pagina
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.