Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Colpita da febbre dengue una trentenne è grave

PADOVA. Primo caso di febbre dengue nell’Uls 6 Euganea. È stato registrato a Campodoro (in provincia di Padova) dove è in corso una disinfestazione massiva. In seguito alla segnalazione dell’azienda...

PADOVA. Primo caso di febbre dengue nell’Uls 6 Euganea. È stato registrato a Campodoro (in provincia di Padova) dove è in corso una disinfestazione massiva. In seguito alla segnalazione dell’azienda ospedaliera di Padova, il sindaco Massimo Ramina ha firmato ieri mattina un’ordinanza che dispone le azioni cautelative obbligatorie da mettere in atto, come prevede il protocollo, per scongiurare il rischio, per quanto residuale, di contagio.

Ad esser stata colpita dalla malattia, che si trasmet ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

PADOVA. Primo caso di febbre dengue nell’Uls 6 Euganea. È stato registrato a Campodoro (in provincia di Padova) dove è in corso una disinfestazione massiva. In seguito alla segnalazione dell’azienda ospedaliera di Padova, il sindaco Massimo Ramina ha firmato ieri mattina un’ordinanza che dispone le azioni cautelative obbligatorie da mettere in atto, come prevede il protocollo, per scongiurare il rischio, per quanto residuale, di contagio.

Ad esser stata colpita dalla malattia, che si trasmette dalle punture di zanzare, è stata una giovane 30enne al ritorno da un viaggio in Myanmar, nel sudest asiatico, e che da qualche giorno avvertiva febbre e dolore muscolare. A seguito degli accertamenti medici, è stata riscontrata la malattia che può essere anche mortale ed è ancora piuttosto rara in Italia, ma molto diffusa nel Paesi asiatici. Quello di Campodoro è il primo caso accertato quest’anno nell’Usl padovana ed il terzo nel Veneto dopo Treviso e Verona. La donna, che è in isolamento ma non in pericolo di vita, aveva cominciato a star male qualche giorno fa accusando cefalea, febbre e dolori muscolari. Vedendo che i sintomi non passavano, si è rivolta alle strutture sanitarie dove, a seguito degli accertamenti, è stata diagnosticata la febbre dengue ed è stata avviata quindi la profilassi. —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.