Menu

Appello alla Cri per Luigi Faccia è in isolamento

Luigi Faccia non ne vuol sapere dello Stato italiano: meglio il carcere piuttosto che riconoscerne le istituzioni. Nessuna richiesta di scarcerazione da parte sua. La strategia difensiva guarda...

Luigi Faccia non ne vuol sapere dello Stato italiano: meglio il carcere piuttosto che riconoscerne le istituzioni. Nessuna richiesta di scarcerazione da parte sua. La strategia difensiva guarda altrove. «Martedì presenteremo un’istanza alla Croce Rossa internazionale affinché

visiti il prigioniero in carcere» conferma l’avvocato Andrea Arman, uno dei difensori con Alessandro Zagonel. Dal 2 aprile “il prigioniero di guerra” Faccia, 60 anni di Agna, è in isolamento nel carcere di Vicenza: non può parlare con nessuno, anche durante l’ora d’aria, se non con gli agenti.

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro