Menu

Ritrova la bici rubata dieci anni prima

Passeggia al Portello e la vede: sorpresa per un insegnante di un istituto superiore della città. Gli era stata sottratta a marzo del 2000: ha continuato a cercarla per mese. Poi aveva perso le speranze

PADOVA. La speranza è l'ultima a morire. Stavolta è proprio il caso di dirlo. Mercoledì pomeriggio un uomo di 50 anni, insegnante in un istituto superiore cittadino, ha ritrovato la sua bicicletta rubata esattamente dieci anni fa. Quasi commosso ha chiamato i carabinieri ed è potuto risalire in sella all'amata due ruote. La telefonata ai militari di Prato della Valle è giunta nel primo pomeriggio di martedì.

L'insegnante ha riconosciuto la bici «Imperial» da uomo con cambio «Campagnolo» sparita a marzo del 2000. L'ha vista appoggiata ad un muro in via Paolotti, al Portello, dove è accorso il luogotenente Giancarlo Merli. Il militare ha verificato quanto riferito dal cinquantenne, riconsegnando poi con estrema gioia ciò che gli era stato tolto.
Dieci anni prima la stessa bici era stata rubata in zona ospedali.

L'uomo,
che vive sui Colli a Cervarese Santa Croce ma lavora in città, non aveva mai accettato il fatto. Il periodo immediatamente successivo al furto aveva battuto a tappeto tutta la città, poi ovviamente ha perso ogni speranza. Ma quando ormai tutto sembrava perduto, è arrivata la gradita sorpresa.

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro