Menu

Raffiche di vento e nevicate
a Padova cadono alberi e motorini

Nevica dall’alba su tutta la provincia

di Padova, ma a fine mattina non si registrano grandissimi disagi. Il Centro meteo di Teolo e la Protezione civile hanno diramato lo stato d’allerta fino a domani notte: si teme l’intensificarsi delle precipitazioni, come sta avvenendo nel Nordovest del Paese, in Piemonte, Liguria e Lombardia
PADOVA. Nevica dall’alba su tutta la provincia di Padova, ma a fine mattina non si registrano grandissimi disagi. Il Centro meteo di Teolo e la Protezione civile hanno diramato lo stato d’allerta fino a domani notte: si teme l’intensificarsi delle precipitazioni, come sta avvenendo nel Nordovest del Paese, in Piemonte, Liguria e Lombardia.

Al momento, comunque, sembra aver provocato maggiori contrattempi il vento, che ha soffiato molto forte per due giorni e ieri ha abbattuto alberi, cartelloni pubblicitari e perfino gli scooter parcheggiati in centro a Padova.

Le prime nevicate ieri sera nella Bassa Padovana, in particolare nella zona di Conselve e Tribano. Durante la notte man mano il fenomeno ha interessato quasi tutta la provincia, anche se senza particolare intensità.

Dall’alba precipitazioni abbastanza intense: inizialmente una neve “secca”, portata via dal vento, man mano i fiocchi hanno aumentato di spessore e hanno cominciato ad “attaccare” sui tetti delle case e sui marciapiedi. La circolazione stradale, a parte qualche rallentamento, non ne ha risentito più di tanto.

Questa la situazione a fine mattinata. Traffico automobilistico quasi regolare: solo qualche coda,
le autostrade Padova-Bologna e Venezia-Milano sono pulite, tutti i mezzi spargisale a disposizione nella provincia di Padova sono al lavoro. Treni perlopiù in orario, si segnala qualche ritardo dai 15 ai 45 minuti. Ritardi, ma niente blocco, anche all'aeroporto Marco Polo di Tessera, a Venezia

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro