Menu

I residenti: «Gli operai dovevano fermarlo»

Indignazione fra la gente: «Perché il cavalcaferrovia non è aperto al traffico?»

CAMPODARSEGO. «Ormai è una vergogna, i passaggi a livello sono stati quasi tutti chiusi, questo no. Eppure c'è il cavalcaferrovia di via Perarello, qui a due passi, pronto ma chiuso. E' stato consegnato nel luglio 2007 ma è chiuso perché è troppo stretto. Ed è pure chiuso il sottopasso di via Rossignolo. Perché? Lo chieda al sindaco». E' la protesta di Maria, che abita a pochi metri dal passaggio a livello di via Marcello, teatro dell'incidente. «Stamattina c'erano gli operai delle ferrovie che stavano facendo manutenzione alle sbarre. Non capisco allora come possa essere passato senza che nessuno gli abbia detto nulla», continua Maria. «Si sono accorti quando era finito che il cavalcaferrovia non andava, con la segnaletica fatta, la luce e i parapetti e i dossi fissati. Quelli dei lavori volevano aprirlo, ma il sindaco non ha voluto. E' una camionabile, come si fa a farla come una stradina di campagna?» si chiede un altro residente. «E' tutta l'Italia che è una vergogna» incalza Anna. Da questa strada sono partite le lettere di protesta al Comune.

«L'intervallo tra apertura e chiusura delle sbarre è breve», si legge in una lettera, «se un veicolo rimane incastrato c'è la possibilità che si verifichi un grave pericolo, si potrebbe verificare un disastro». Chi l'ha scritta preferisce rimanere anonimo, e scuote la testa. Roberto Bano, già assessore ai Lavori Pubblici, dice: «Anch'io mi sono opposto all'apertura, questa strada dovrebbe essere la circonvallazione sud-ovest di Campodarsego, doveva convogliare il traffico che veniva da Curtarolo e farlo uscire in via Brenta.
La colpa non è solo di chi l'ha progettata ma anche di chi nell'ufficio tecnico comunale l'ha autorizzata. Ma come fanno i bilici a scendere le rampe, a transitare in quelle rotatorie così piccole? Il nuovo ponte sul Muson permetterà ai mezzi pesanti di sbucare direttamente sulla Regionale».

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro