Menu

Tutto il Fusinato alla veglia per Alessia

I compagni di scuola stasera in preghiera. Domattina l'addio alla ragazza uccisa dal Tir

 

Chi era distratto? Il camionista serbo S.L. 52 anni, residente a Padova? Alessia Brombin, 17 anni, schiacciata venerdì mattina sul cavalcavia di Chiesanuova? O tutte e due? E ancora: se erano distratti, perché? Lui stava telefonando? Alessia stava ascoltando la musica con le cuffiette (azione sanzionabile per il codice della strada)? E infine: perché la frenata del mezzo pesante sembrerebbe troppo lunga data la velocità appurata del camion (circa 20 km orari)? A tutte queste domande cercherà di rispondere la procura che ha ordinato una perizia tecnica che verrà effettuata nei prossimi giorni. I vigili urbani nei giorni scorsi hanno sentito tutti e cinque i testimoni oculari dell'incidente, ma nessuno di loro avrebbe risposto alle domande cruciali per stabilire l'esatta dinamica dell'impatto. Anche il coetaneo di Alessia che pedalava dietro di lei sul cavalcavia e che ha assistito alla tragedia, non ha fornito elementi decisivi. Per questo motivo è molto probabile che gli agenti della polizia municipale risentano i testimoni. Perché tutto ruota, in questo momento, attorno alla lunghezza della frenata. Un camion di quelle dimensioni, infatti, a quella velocità dovrebbe bloccarsi quasi subito. Invece non è accaduto così. I mezzi (camion e bicicletta), restano sotto sequestro da Tombola, il deposito Aci vicino al cavalcavia Camerini. Il perito nominato dalla procura dovrà nei prossimi giorni visionarli e poi confrontare i dati riepilogativi raccolti dai vigili urbani con quanto emergerà di nuovo nei prossimi giorni.

Questo per quanto riguarda l'aspetto legale. Nel frattempo, tuttavia, parenti e amici cercano di lenire quanto più possibile il dolore dei genitori di Alessia. Il funerale della diciassettenne è fissato per domani alle 10,30 nella chiesa parrocchiale di Chiesanuova. Stasera alle 21, intanto, si terrà sempre nella chiesa di Santa Maria Assunta a Chiesanuova una veglia funebre a cui parteciperà l'istituto superiore Fusinato al completo. Sarà il parroco don Pietro a guidare la veglia e a celebrare il rito funebre domani. «Fino ad allora chiediamo comprensione, rispetto e silenzio - aveva detto nei giorni scorsi il prete - L'intera comunità è in lutto». Una comunità già provata negli anni scorsi. Sempre sul cavalcavia di Chiesanuova

nel 2006 avevano perso la vita due diciottenni in auto con una loro amica che si salvò: una ragazza che Alessia conosceva. Come conosceva tutti i membri della famiglia Camani (madre e i tre figli di 16, 12 e 9 anni vivevano a Chiesanuova) morti in un incidente stradale nell'agosto del 2005.

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro