Quotidiani locali

Foto

La protesta per la casa all'asta

Cinquantasettenne  protesta in via Landucci e sale sul tetto: la sua preoccupazione è che la l'abitazione vada all'asta e lei e il figlio restino senza un tetto.

Donne carabiniere, i volti del Comando provinciale di Padova

PADOVA. Ecco le donne in servizio al comando padovano dell'Arma. Nel giorno della Festa della Donna il colonnello Stefano Iasson ha voluto far vedere i loro volti. Come "set" fotografico sono stati scelti due tra i luoghi più rappresentativi della città: Prato della Valle e il sagrato della Basilica del Santo. 

Sono circa una ventina i carabinieri donna che prestano servizio al Comando Provinciale Carabinieri di Padova, con una età compresa tra i 20 e i 45 anni. Tra di loro ci sono sia militari freschi di nomina che marescialli già ricchi di esperienza. Affiancano quotidianamente i colleghi in tutti i servizi: dalle pattuglie per il controllo del territorio, all’ordine pubblico, alle indagini più delicate vestendo abiti civili. Tra di loro ci sono esperte nelle attività di polizia giudiziaria, nel repertamento di prove su scene di efferati delitti, nell’attività informativa e operatori dell’Arma Territoriale.

Il loro apporto, proficuo e qualificato, arricchisce il quotidiano impegno dell’Arma nel fornire sicurezza. La loro abilità maggiore è appunto quella di far conciliare il ruolo di donna con una professione che richiede sacrificio e l’accettazione di rischi per la propria incolumità. Alcune di loro sono anche già madri affettuose.      

In tanti per i funerali di Ludovico a Conselve

CONSELVE. L'ultimo saluto a Ludovico Michielon, il sedicenne vittima di un'incidente stradale mentre stava attraversando la Monselice-Mare in sella alla sua bicicletta. Foto ZANGIROLAMI

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NUOVE OPPORTUNITA' PER CHI AMA SCRIVERE

Servizi, una redazione a disposizione dell'autore