Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Noventa Padovana, due anziani muoiono per la West Nile

Oggi a Noventana l’addio a Ilario Mazzucato, 89 anni. Lunedì è stato celebrato il funerale di Rosanna Savio Ambrosin di 82

NOVENTA PADOVANA. Due morti in pochi giorni dopo essere stati contagiati dal virus West Nile, entrambi a Noventa Padovana. Salgono così a quattro i decessi collegati alla febbre del Nilo nel Padovano dopo i primi due avvenuti a Este e a Padova, dodici in tutto il Veneto.

Oggi viene celebrato a Noventana il funerale di Ilario Mazzucato, 89 anni. Abitava in via Zocco ed è morto domenica all’ospedale di Padova. L’altra persona spirata, si pensa sempre in seguito al contagio con il virus del Nilo ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

NOVENTA PADOVANA. Due morti in pochi giorni dopo essere stati contagiati dal virus West Nile, entrambi a Noventa Padovana. Salgono così a quattro i decessi collegati alla febbre del Nilo nel Padovano dopo i primi due avvenuti a Este e a Padova, dodici in tutto il Veneto.

Oggi viene celebrato a Noventana il funerale di Ilario Mazzucato, 89 anni. Abitava in via Zocco ed è morto domenica all’ospedale di Padova. L’altra persona spirata, si pensa sempre in seguito al contagio con il virus del Nilo, è Rosanna Savio Ambrosin, 82 anni, alla quale è stato dato l’estremo saluto lunedì a Noventa, quattro giorni dopo il decesso all’ospedale di Padova.

Ilario Mazzucato


A Noventa sono stati registrati quattro caso di West Nile, due dei quali con epilogo mortale, ma il sindaco Luigi Alessandro Bisato assicura che «la situazione è sotto controllo e non bisogna fare allarmismo». Il primo contagio è stato proprio quello della signora Rosanna. Gli altri due in via Risorgimento e in via D’Annunzio. In tutte e quattro le strade interessate (e nelle zone limitrofe), non appena l’Usl ha avvertito il Comune , sono state attivate le procedure previste dal protocollo regionale e concordate col Dipartimento di Prevenzione dell’Usl.

Dodici i morti da West Nile nel Veneto, mentre i casi di contagio sono passati da 159 a 174. È quanto emerge dall’ottavo bollettino di Sorveglianza sulle Arbovirosi diffuso ieri dalla Direzione Prevenzione dell’Area Sanità e Sociale della Regione. Centoventi casi sono con sintomatologia leggera (56 a Padova, 16 a Venezia e altrettanti a Rovigo, 23 a Verona, 3 a Vicenza e 6 a Treviso); 54 invece quelli nella più grave forma neuroinvasiva. Il tutto mentre è partito dalla scorsa settimana il piano regionale straordinario di disinfestazione sia adulticida che larvicida, da 500 mila euro.