Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Madre e figlio muoiono abbracciati nell'incendio della loro abitazione

La casa dove si è verificata la tragedia

Tragedia nella notte in una casa in via Padova, a Conselve. I soccorritori li hanno trovati uno accanto all'altro, sul letto

CONSELVE. Lo hanno trovato sul letto della madre. A proteggerla, o a cercare riparo, poco importa. E con lei è morto, vittime del fumo che ha riempito la loro abitazione, togliendo ogni possibilità di respiro. Alle 2.30 di questa notte, in via Padova a Conselve, madre e figlio sono morti nel rogo della loro casa: si tratta di Rosa Lamberti e Angelo Volpi, 89 e 42 anni.

Madre e figlio muoiono nell'incendio; la ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

CONSELVE. Lo hanno trovato sul letto della madre. A proteggerla, o a cercare riparo, poco importa. E con lei è morto, vittime del fumo che ha riempito la loro abitazione, togliendo ogni possibilità di respiro. Alle 2.30 di questa notte, in via Padova a Conselve, madre e figlio sono morti nel rogo della loro casa: si tratta di Rosa Lamberti e Angelo Volpi, 89 e 42 anni.

Madre e figlio muoiono nell'incendio; la casa al mattino

I due dormivano al piano superiore dell’abitazione. L’incendio è nato al piano terra ed è stato alimentato – pare da una prima ricostruzione – da due bancali di pellet.

Angelo Volpi in un momento felice: l'incontro con papa Francesco

E’ stato il quarantaduenne, disabile, a chiedere aiuto lanciando urla e grida dalla finestra. Sanitari del 118 e vigili del fuoco da Piove di Sacco hanno fatto il possibile per salvare madre e figlio, che sono stati estratti dalla loro camera prima che le fiamme potessero raggiungerli.

Madre e figlio muoiono nel rogo della loro casa

I soccorsi hanno trovato Angelo accanto alla madre. Forse, almeno lui, poteva salvarsi, ma ha scelto di stringersi alla donna. I pompieri sono riusciti a liberare Rosa e Angelo intervenendo da una finestra. Il quarantaduenne, al loro arrivo, era ancora vivo, anche se in condizioni disperate.

I mezzi dei vigili del fuoco e l'ambulanza sul posto

E’ morto tuttavia dopo pochi attimi. L’area, durante le operazioni di soccorso che sono durate fino a quasi le 5, è stata sgomberata. Sul posto anche i carabinieri.