Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

I familiari di Mattietto in attesa del nulla osta per l’addio al centauro

PIOVE DI SACCOÈ ancora a disposizione dell' autorità giudiziaria la salma di Luca Mattietto, il giovane centauro che sabato sera ha perso la vita in un tragico incidente stradale a Saonara. Il...

PIOVE DI SACCO

È ancora a disposizione dell' autorità giudiziaria la salma di Luca Mattietto, il giovane centauro che sabato sera ha perso la vita in un tragico incidente stradale a Saonara. Il magistrato di turno non ha ancora sciolto le riserve su un eventuale ricorso all'esame autoptico. La famiglia attende con ansia gli sviluppi per potere procedere con il funerale. Luca, che avrebbe compiuto 25 anni a inizio dicembre, viveva con i genitori in via Mattei, nella frazione di Tognana. Intorn ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

PIOVE DI SACCO

È ancora a disposizione dell' autorità giudiziaria la salma di Luca Mattietto, il giovane centauro che sabato sera ha perso la vita in un tragico incidente stradale a Saonara. Il magistrato di turno non ha ancora sciolto le riserve su un eventuale ricorso all'esame autoptico. La famiglia attende con ansia gli sviluppi per potere procedere con il funerale. Luca, che avrebbe compiuto 25 anni a inizio dicembre, viveva con i genitori in via Mattei, nella frazione di Tognana. Intorno a loro e al fratello maggiore Jacopo, in queste ore davvero difficili, si sono stretti tanti amici e conoscenti. Il ragazzo lavorava come elettricista nella ditta di papà Mariano.

La disgrazia é avvenuta sabato sera poco dopo le 19. Dopo un pomeriggio trascorso ad Asiago, Luca, insieme ad altri due amici, stava rientrando verso Piove. Ognuno era in sella alla propria moto. Nel tratto della strada dei Vivai tra Villatora e Saonara, la sua Kawasaki 750 si è toccata con quella di un compagno di viaggio e ha terminato la corsa contro il guardrail di centro carreggiata. Nonostante i disperati tentativi di rianimarlo, per lui non c'è stato nulla da fare. —

Alessandro Cesarato