Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

«Il Comune è sotto organico» Servizi a rischio, Sos a Roma

Il patto di stabilità impedisce le assunzioni. Il sindaco ha scritto a Mattarella e Conte ma finora non ha ottenuto alcuna risposta dalla politica

TREBASELEGHE

Il Comune di Trebaseleghe è sotto organico: un dipendente ogni 722 abitanti, il sindaco Lorenzo Zanon si è appellato al presidente della Repubblica Sergio Mattarella perché conceda una deroga ai vincoli previsti dalla normativa sul personale degli enti locali per potenziare l’organico.



La lettera è stata inviata anche al presidente del Consiglio Giuseppe Conte, ai ministri Matteo Salvini, Luigi Di Maio ed Erika Stefani e al prefetto di Padova Renato Franceschelli. «Contiamo 25 di ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

TREBASELEGHE

Il Comune di Trebaseleghe è sotto organico: un dipendente ogni 722 abitanti, il sindaco Lorenzo Zanon si è appellato al presidente della Repubblica Sergio Mattarella perché conceda una deroga ai vincoli previsti dalla normativa sul personale degli enti locali per potenziare l’organico.



La lettera è stata inviata anche al presidente del Consiglio Giuseppe Conte, ai ministri Matteo Salvini, Luigi Di Maio ed Erika Stefani e al prefetto di Padova Renato Franceschelli. «Contiamo 25 dipendenti, del tutto teorici», spiega Zanon, «di fatto solo 18 sono in attività dopo l’assunzione all’ufficio Tributi di una persona con la scappatoia della mobilità attingendo alla graduatoria di un concorso di un altro Comune. Per continuare a erogare alcuni servizi nel settore Lavori pubblici e in Edilizia privata abbiamo dovuto chiedere a un dipendente del comune di Loreggia e a un altro del comune di Piombino Dese di venire alcune ore da noi oltre il loro orario di servizio». Nel 2016 Trebaseleghe aveva 2,18 dipendenti ogni mille abitanti, la Federazione del Camposampierese 3,11, il Veneto 46,30, l’Italia 51,94. La situazione è peggiorata nel 2017, quando Trebaseleghe aveva 2,01 dipendenti ogni mille abitanti, la Federazione 2,45. Nel 2018 altro tonfo: Trebaseleghe 1,3 dipendenti ogni mille abitanti a fronte delle altre situazioni rimaste invariate.



«Mai avrei pensato di arrivare a scriverLe per segnalare una grave difficoltà di fronte alla quale mi sento impotente e avvilito», sono le parole di Zanon, «Da buoni veneti non ci siamo nascosti dietro lo scudo di un facile vittimismo ma abbiamo continuato a offrire servizi, risanato il bilancio comunale portando in 10 anni l’indebitamento da 5 milioni a 350 mila, pagato un contenzioso ereditato di qualche milione di euro senza aumentare la tassazione. Come sindaco mi sono speso a difesa delle istituzioni e dello Stato, del quale mi sono sempre sentito un rappresentante anche quando era più comodo e politicamente remunerativo sparare contro quelli che governano». Zanon conclude affermando di non condividere la normativa sul personale negli enti locali ma la rispetta. «È chiaro che, nel contesto del mio Comune, la sua applicazione priva la popolazione di servizi minimi dovuti a un cittadino italiano» conclude, «E di questa situazione, che porterà a un’inevitabile carenza nell’erogazione dei servizi, pur con profondo rammarico, non mi sento responsabile». Allo stato nessuno si è premurato di rispondergli. —