Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Palio, stravince la pioggia Tutto rinviato a domenica

I fantini agli organizzatori: «I cavalli non possono correre nel vallo zuppo d’acqua» Annullato pure l’incendio della Rocca. Corteo in tono ridotto, ma gradito dai turisti 

MONTAGNANA

Pioggia-Palio 2-0. Il maltempo che ha colpito la Bassa padovana ha fatto saltare sabato sera l’incendio della Rocca degli Alberi e, ieri pomeriggio, la corsa dei cavalli e la tenzone dei gonfaloni, gli eventi clou del “Palio dei 10 Comuni”.



Il Palio sarà dunque assegnato la settimana prossima, visto che l’organizzazione della kermesse medievale ha deciso di recuperare le gare nel pomeriggio di domenica 9 settembre. Domenica prossima, con gli stessi orari di ieri (dalle 15), il cen ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

MONTAGNANA

Pioggia-Palio 2-0. Il maltempo che ha colpito la Bassa padovana ha fatto saltare sabato sera l’incendio della Rocca degli Alberi e, ieri pomeriggio, la corsa dei cavalli e la tenzone dei gonfaloni, gli eventi clou del “Palio dei 10 Comuni”.



Il Palio sarà dunque assegnato la settimana prossima, visto che l’organizzazione della kermesse medievale ha deciso di recuperare le gare nel pomeriggio di domenica 9 settembre. Domenica prossima, con gli stessi orari di ieri (dalle 15), il centro storico cittadino ospiterà sfilata e corte storico, che pure si è tenuto in forma ridotta anche ieri. Alle 16. 30, quindi, nel vallo della Rocca degli Alberi si terranno le batterie eliminatorie della corsa dei cavalli, la tenzone dei gonfaloni e poi la finalissima che assegnerà il Palio numero 42. Non è ancora stato deciso se, domenica prossima, sarà recuperato anche l’incendio della Rocca, inizialmente previsto per sabato sera e che è saltato anche ieri per la pioggia sferzante: l’organizzazione valuterà in settimana se annullare o meno l’appuntamento pirotecnico.



Gli organizzatori hanno tentato in tutti i modi di confermare l’evento, visto che rimettere in moto una macchina del genere a distanza di una settimana non è facile. Alla fine ha pesato anche il parere dei fantini e delle scuderie, seriamente preoccupate dalla tenuta del vallo in cui sarebbero dovuti scendere i cavalli. Anche a pioggia cessata, non sarebbero bastate due ore per rendere sicuro il circuito. La posizione espressa da numerosi fantini ha peraltro trovato il plauso dell’associazione “100% animalisti”, che come ogni anno era presente per protestare contro lo sfruttamento dei cavalli: «Diamo atto di questa inaspettata sensibilità. È sicuramente un messaggio positivo, anche se confermiamo il nostro disprezzo per questo tipo di manifestazione che mette in pericolo gli animali», ha voluto sottolineare il leader animalista Paolo Mocavero.



Alle 14. 30 un post nella pagina Facebook del Palio (unico spazio ufficiale ad essere aggiornato, pur con tempi lenti) assicurava che l’evento si sarebbe svolto, nonostante le prime gocce stessero cadendo e il cielo fosse poco rassicurante. La stessa comunicazione del rinvio è stata piuttosto tardiva ed è arrivata, sempre a mezzo social, alle 17. È servito il passaparola tra i presenti per confermare il rinvio. Anche le notizie in merito all’incendio sono state poco chiare: in alcune comunicazioni lo spettacolo risultava posticipato, in altre annullato. Al di là di qualche lamentela social e di qualcuno che si aspettava una voce ufficiale in piazza, tuttavia, chi è arrivato a Montagnana si è messo il cuore in pace senza grandi proteste, complice anche la decisione di proporre comunque la sfilata dei figuranti che rappresentano i 10 Comuni.



Il corteo era ridotto - molti hanno abbandonato la manifestazione anzitempo - ma è stato comunque ampiamente gradito dai presenti. Che potranno fare il bis tra una settimana, ovviamente meteo permettendo. —