Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Cercano di truffarlo anziano si insospettisce e loro lo buttano a terra

MONSELICESuonano il campanello qualificandosi come tecnici dell’acqua e si fanno aprire la porta con la scusa di un controllo. A un certo punto, però, l’anziana vittima si insospettisce e loro, per...

MONSELICE

Suonano il campanello qualificandosi come tecnici dell’acqua e si fanno aprire la porta con la scusa di un controllo. A un certo punto, però, l’anziana vittima si insospettisce e loro, per guadagnare la fuga, la spingono per terra. È successo ieri attorno alle 12,30 in via San Filippo Neri, non lontano dal duomo cittadino. La vittima, un uomo di 80 anni in quel momento solo in casa, è stata portata in ospedale con una lieve ferita alla testa. I malintenzionati erano in due. Hanno sp ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

MONSELICE

Suonano il campanello qualificandosi come tecnici dell’acqua e si fanno aprire la porta con la scusa di un controllo. A un certo punto, però, l’anziana vittima si insospettisce e loro, per guadagnare la fuga, la spingono per terra. È successo ieri attorno alle 12,30 in via San Filippo Neri, non lontano dal duomo cittadino. La vittima, un uomo di 80 anni in quel momento solo in casa, è stata portata in ospedale con una lieve ferita alla testa. I malintenzionati erano in due. Hanno spiegato di dover verificare l’odore dell’acqua e sono entrati nell’abitazione.

Prima si sono diretti in bagno e poi hanno chiesto al proprietario di aprire la cassaforte. L’uomo ha acconsentito, iniziando però a sospettare qualcosa e arrivando a minacciare di chiamare i carabinieri. A quel punto uno dei due falsi tecnici, per scappare, ha spinto l’ottantenne, facendolo cadere e causandogli una leggera ferita alla nuca. La vittima ha chiesto aiuto ai vicini, che hanno allertato il 112. Sul posto si sono precipitati i carabinieri della stazione di Monselice, che hanno raccolto le prime testimonianze. Sono in corso indagini per ricostruire la dinamica dei fatti e tentare di risalire ai due malviventi che, se individuati, dovranno rispondere di rapina impropria.

Prima di sparire sembra che la coppia sia riuscita a portare via alcuni monili in oro. L’anziano è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale “Madre Teresa di Calcutta” dove, vista l’età avanzata, è stato trattenuto in osservazione. —

Davide Permunian