Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Campodarsego: falciata in bici, anziana in fin di vita

La scena dell’incidente a Sant’Andrea di Campodarsego e i primi soccorsi prestati a Maria Rosso

Gravissimo incidente a S. Andrea: travolta la donna, l’auto è finita contro un veicolo in sosta e ha abbattuto un lampione

CAMPODARSEGO

Gravissimo incidente ieri a mezzogiorno a Sant’Andrea, ciclista di Bronzola in fin di vita all’ospedale di Padova. Si tratta di Maria Rosso, 81 anni, persona molto conosciuta a Sant’Andrea, suo paese di origine, col soprannome di “Caccaro”. È pure nota anche a Bronzola, dove si è trasferita da un paio di lustri e dove vive con il figlio. Da qualche anno Maria Rosso si muove solo in bicicletta e forse, vista l’ora, stava tornando a casa.



Ieri stava pedalando lungo via Caltana, nel ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

CAMPODARSEGO

Gravissimo incidente ieri a mezzogiorno a Sant’Andrea, ciclista di Bronzola in fin di vita all’ospedale di Padova. Si tratta di Maria Rosso, 81 anni, persona molto conosciuta a Sant’Andrea, suo paese di origine, col soprannome di “Caccaro”. È pure nota anche a Bronzola, dove si è trasferita da un paio di lustri e dove vive con il figlio. Da qualche anno Maria Rosso si muove solo in bicicletta e forse, vista l’ora, stava tornando a casa.



Ieri stava pedalando lungo via Caltana, nel tratto che da via Bassa Prima sfocia nella curva che immette sulla grande rotatoria, quando è stata investita da un Mercedes L davanti allo studio tecnico Lagreca, al civico 234. La donna è rimasta esanime a terra, la bici piegata in due. Il veicolo ha invece proseguito la corsa quasi senza più controllo abbattendo un palo della pubblica illuminazione e alcuni cartelli e terminando la corsa sull’aiuola che fa da barriera ad alcuni palazzi dopo aver semidistrutto una Mercedes Classe A in sosta nel parcheggio. L’automobilista, un uomo sulla cinquantina, è sceso dal veicolo sconvolto e nel vedere la ciclista esanime si è sentito male. In via Caltana si è radunata una piccola folla atterrita; alcuni professionisti ed esercenti hanno chiamato il 118 facendo accorrere sul posto un’ambulanza del Suem 118 con lo staff medico. Nell’attesa Maria Rosso è stata soccorsa da un cittadino, forse un infermiere, che le ha praticato alcune manovre rianimatorie. Ma non si è ripresa. La ciclista è stata quindi soccorsa dal medico del Suem che, vista la gravità del quadro clinico – la ferita presentava una profonda lesione alla testa e perdeva molto sangue – ha fatto arrivare da Padova l’elisoccorso, che l’ha trasportata all’ospedale cittadino. Maria Rosso è stata accolta con la riserva della prognosi e intubata: le sue condizioni sono disperate. In ospedale è accorso il figlio. Sotto choc l’automobilista, dallo studio tecnico e dagli altri negozi è stata portata fuori una sedia e gli è stato dato un bicchiere d’acqua.



La dinamica dell’incidente è al vaglio degli agenti della Polizia locale della Federazione del Camposampierese, che hanno transennato l’area fino al termine dei rilievi e alla rimozione dei mezzi incidentati. Dai primi riscontri sembra che l’anziana ciclista, pedalando, stesse scendendo dal marciapiede e il Suv le sarebbe giunto alle spalle travolgendola. Una ricostruzione che dovrà essere supportata dalle indagini e dai riscontri tecnici e probabilmente dalle telecamere installate in zona. Il Mercedes è stato messo sotto sequestro e il conducente sottoposto ai test di legge. Le preoccupazioni sono ora tutte per Maria Rosso, che giace in un letto d’ospedale e lotta per la vita. —