Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

«Quel campo da bocce va sistemato in fretta»

ABANO TERME.C’era una volta ad Abano un campo da bocce che ora non c’è più. Potrebbe iniziare così la storia che racconta il campo da bocce situato nel parco Pescarini, dove da tempo regnano il...

ABANO TERME.

C’era una volta ad Abano un campo da bocce che ora non c’è più. Potrebbe iniziare così la storia che racconta il campo da bocce situato nel parco Pescarini, dove da tempo regnano il degrado e l’inciviltà. Da ormai troppi anni in disuso, il campo da bocce è nelle ultime settimane piombato nel degrado più totale. Erbacce alte e pavimentazione che ormai sta cedendo rapidamente: la struttura sportiva è ormai inutilizzabile e rappresenta un pessimo colpo d’occhio per i residenti e sop ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

ABANO TERME.

C’era una volta ad Abano un campo da bocce che ora non c’è più. Potrebbe iniziare così la storia che racconta il campo da bocce situato nel parco Pescarini, dove da tempo regnano il degrado e l’inciviltà. Da ormai troppi anni in disuso, il campo da bocce è nelle ultime settimane piombato nel degrado più totale. Erbacce alte e pavimentazione che ormai sta cedendo rapidamente: la struttura sportiva è ormai inutilizzabile e rappresenta un pessimo colpo d’occhio per i residenti e soprattutto i turisti che passano per il parco Pescarini. «Da troppi anni questo manufatto è in completo abbandono e degrado in uno dei parchi più belli di Abano», annota Alessio Zanon di Forza Italia, residente nel quartiere Pescarini. «E’ uno scempio che non merita la nostra bella città. Bisognerebbe che fosse operativo come quando noi frequentavamo tra amici quella zona. Non so se qualcuno si ricorda quanti anziani si ritrovavano lì per fare due chiacchiere o una partita a bocce. Il Comune dovrebbe trovare una formula come in quei tempi». —

F. FR.