Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Morta Maria “Salatina” signora delle merendine per generazioni di alunni

VIGODARZEREPer tutti era la Maria “Salatina”, perché per decenni aveva gestito prima un chiosco e poi un negozietto di ortofrutta. Ma Maria Griggio aveva elargito a generazioni di bambini anche le...

VIGODARZERE

Per tutti era la Maria “Salatina”, perché per decenni aveva gestito prima un chiosco e poi un negozietto di ortofrutta. Ma Maria Griggio aveva elargito a generazioni di bambini anche le merendine per la scuola, i sacchetti di patatine con la sorpresa, le caramelle e le bustine di figurine.

Ricordava il nome di ogni bambino e a ognuno dispensava anche un dolce sorriso. Per questo la notizia della sua scomparsa ha rattristato molti in paese, ma anche fatto riemergere molti ricordi le ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

VIGODARZERE

Per tutti era la Maria “Salatina”, perché per decenni aveva gestito prima un chiosco e poi un negozietto di ortofrutta. Ma Maria Griggio aveva elargito a generazioni di bambini anche le merendine per la scuola, i sacchetti di patatine con la sorpresa, le caramelle e le bustine di figurine.

Ricordava il nome di ogni bambino e a ognuno dispensava anche un dolce sorriso. Per questo la notizia della sua scomparsa ha rattristato molti in paese, ma anche fatto riemergere molti ricordi legati a lei e a quella Vigodarzere che non c’è più. Maria con il marito Lino Zorzi aveva avviato l’attività in piazza Bachelet, quando ancora esistevano le elementari. Quando la campanella suonava la ricreazione, i bimbi scendevano in cortile e lo scambio di soldini e merendine avveniva attraverso la rete di recinzione che separava la scuola dal loro chiosco. La scomparsa del marito la lasciò sola con i figli Alberto, Franco e Carmen e lei continuò l’attività nel negozietto in via Pio X, dietro la chiesa. Ormai aveva 86 anni, il negozio era chiuso da tempo e Maria viveva con la sorella Aurelia. Il funerale verrà celebrato domani alle 10 nella chiesa di Vigodarzere. —

CRI.S.