Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

«Auto con 73 mila km» Ne aveva 4 volte di più

SANTA GIUSTINA IN COLLETruffato da una rivenditrice di auto che gli vende un rottame spacciandolo, e facendoglielo pagare, come un'auto in buone condizioni. È capitato a un 63 enne di Santa Giustina:...

SANTA GIUSTINA IN COLLE

Truffato da una rivenditrice di auto che gli vende un rottame spacciandolo, e facendoglielo pagare, come un'auto in buone condizioni. È capitato a un 63 enne di Santa Giustina: aveva comprato da una rivenditrice di Castelfranco una Fiat Punto usata che sembrava avere tutte le caratteristiche di un buon affare. A convincere l'acquirente soprattutto i pochi chilometri: l’auto ne segnava appena 73 mila, un affare.

Ma è capitato che il veicolo si è fermato improvvisamente e ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

SANTA GIUSTINA IN COLLE

Truffato da una rivenditrice di auto che gli vende un rottame spacciandolo, e facendoglielo pagare, come un'auto in buone condizioni. È capitato a un 63 enne di Santa Giustina: aveva comprato da una rivenditrice di Castelfranco una Fiat Punto usata che sembrava avere tutte le caratteristiche di un buon affare. A convincere l'acquirente soprattutto i pochi chilometri: l’auto ne segnava appena 73 mila, un affare.

Ma è capitato che il veicolo si è fermato improvvisamente e il 63enne è stato costretto a portarlo in officina per farla riparare. E qui si è reso conto di essere stato gabbato: il meccanico ha scoperto che la Punto di chilometri ne aveva ben 315 mila: tanti, ma tanti in più.

Comprensibile l’irritazione dell’uomo, che è filato dritto in caserma a Camposampiero per denunciare R.B., la rivenditrice 49 enne di Veggiano, per truffa. Con tutte le conseguenze che il reato comporta. Sarà dunque chiamata a spiegare come e chi ha potuto manomettere il contachilometri. E se lo stesso trattamento lo abbia riservato ad altri mezzi.

Senza contare che l'acquirente potrà richiedere il rimborso della spesa sostenuta e gli eventuali danni patiti. — G.A.