Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Travolto dopo lo scontro, muore a 19 anni in una tragica carambola sulla Castellana

Vittima del terribile incidente Michele Ranzato di Resana, rientrava a casa per andare al lavoro alla pizzeria “Ai Do Mori”





Un'altra tragedia in questa estate insanguinata sulle strade. Michele Ranzato, che avrebbe compiuto 20 anni il 28 agosto, di Resana, è morto ieri alle 17.30 in via Castellana all'altezza del supermercato Prix. Secondo le prime ricostruzioni, in sella al suo scooter, proveniva da Piombino quando all'improvviso avrebbe urtato il fanale posteriore e il paraurti di una Vw Golf station wagon condotta da K.E., che, proveniente dalla direzione opposta, stava svoltando a a sinistra per entrare nel p ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter





Un'altra tragedia in questa estate insanguinata sulle strade. Michele Ranzato, che avrebbe compiuto 20 anni il 28 agosto, di Resana, è morto ieri alle 17.30 in via Castellana all'altezza del supermercato Prix. Secondo le prime ricostruzioni, in sella al suo scooter, proveniva da Piombino quando all'improvviso avrebbe urtato il fanale posteriore e il paraurti di una Vw Golf station wagon condotta da K.E., che, proveniente dalla direzione opposta, stava svoltando a a sinistra per entrare nel parcheggio del supermercato Prix.



Il giovane è così stato sbalzato sulla corsia opposta finendo per essere investito dalla Mercedes condotta da M.M., che non ha potuto evitarlo. Lo scooter invece s’è schiantato su un albero, a bordo strada. Per Michele Ranzato, nonostante gli immediati soccorsi del Suem 118 e dei vigili del fuoco, non c'è stato niente da fare. Sulla scena dell'incidente, oltre al corpo esanime del giovane di Resana, sono rimaste le auto danneggiate e i pezzi dello scooter distrutto dall'impatto, sparsi nel raggio di parecchi metri.

Sul posto subito dopo i soccorsi dei sanitari, è intervenuta una pattuglia della Polizia Stradale per cercare di ricostruire la dinamica e raccogliere tutte le testimonianze delle persone coinvolte.

La strada è stata immediatamente chiusa al traffico dagli agenti della Stradale che hanno messo in sicurezza tutta l'area. Da Resana è giunto dopo pochi minuti il fratello, disperato per la tragedia alla quale stava assistendo,



La morte si è presa Michele, non ancora ventenne, con tutto il suo futuro e i progetti davanti, dopo aver appena completato i suoi studi all'istituto "Newton Pertini" di Camposampiero dove aveva conseguito l'agognata maturità all'indirizzo turistico. La tragedia la questione sicurezza in una delle strade più pericolose dell'Alta.



A poche decine di metri dal luogo del sinistro, la viabilità è stata recentemente modificata con una rotatoria a fagiolo per cercare di ridurre le velocità in curva. Ma, secondo i residenti, nel tratto in arrivo da Piombino a Trebaseleghe, sia pure dotato di pista ciclabile illuminata, le velocità di auto e moto sono sempre elevate e la strada, via Castellana, è molto stretta per il traffico che è costretta a sopportare. Una strada dove si è consumata l'ennesima tragedia che lascia un'altra famiglia in lutto. Un lutto che coinvolge anche i tanti amici di Michele Ranzato, troppo presto strappato alla vita, nel fiore della giovinezza. —