Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Rotonda e autovelox in arrivo a Terraglione per ridurre la velocità

Dopo la “rosa dei venti” tra via Olimpiadi e via Carso la giunta vara un altro rondò: serviranno 185 mila euro





Un’ altra rotonda, ma soprattutto un autovelox, giungeranno a breve a regolare la circolazione e la sicurezza stradali a Terraglione di Vigodarzere.

Lo annuncia il vicesindaco e assessore alla Viabilità, Roberto Zanovello. «Terraglione è uno dei nodi viari di uscita ed entrata più importanti del Comune di Vigodarzere» dichiara Zanovello. «Recentemente sono stati ultimati i lavori di ristrutturazione, modifica e adeguamento della rotatoria tra via Olimpiadi e via Carso chiamata “Rosa dei vent ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter





Un’ altra rotonda, ma soprattutto un autovelox, giungeranno a breve a regolare la circolazione e la sicurezza stradali a Terraglione di Vigodarzere.

Lo annuncia il vicesindaco e assessore alla Viabilità, Roberto Zanovello. «Terraglione è uno dei nodi viari di uscita ed entrata più importanti del Comune di Vigodarzere» dichiara Zanovello. «Recentemente sono stati ultimati i lavori di ristrutturazione, modifica e adeguamento della rotatoria tra via Olimpiadi e via Carso chiamata “Rosa dei venti” per il particolare disegno che la decora: un intervento atteso da anni, che ha riqualificato la viabilità della frazione. Il 27 luglio scorso la giunta comunale ha approvato il progetto preliminare per realizzare una seconda rotatoria, tra via Terraglione (SP 87) e via Carso. I mezzi pesanti per accedere a via Isonzo hanno difficoltà di svolta e sono costretti quindi a utilizzare la rotatoria di via Carso e via Olimpiadi, creando disagio alla cittadinanza e al traffico».

La rotonda comporta un impegno di spesa di 185 mila euro, finanziati per 83 mila dalla Provincia di Padova.

«Questo intervento sarà integrato dalla realizzazione di una postazione autovelox fissa sulla strada provinciale del Terraglione» prosegue Zanovello «all’altezza di via Ca’ Zusto, in direzione del sottopasso ferroviario, per cercare di mitigare la velocità dei veicoli, che spesso non rispettano i 70 chilometri orari previsti».

L’amministrazione sta lavorando inoltre con il vicino Comune di Cadoneghe e i privati che realizzeranno l’ampliamento della sua zona artigianale, tra la regionale 307 del Santo e via Pontarola (a Campodarsego).

«Il tutto è finalizzato a realizzare una nuova rotatoria di innesto dal ponte sul Muson dei Sassi» conclude il vicesindaco «con la costruzione di una pista ciclopedonale per entrare nella frazione di Terraglione. L’impegno finanziario complessivo è notevole (circa un milione di euro) ed è in parte finanziato dal Comune di Vigodarzere, dalla Provincia e dai privati che realizzeranno l’ampliamento della zona industriale di Cadoneghe. Una progettazione complessiva dunque, che investe il “nodo viario” della frazione ed è un impegno importante per la soluzione delle emergenze di viabilità del Comune di Vigodarzere». —