Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

I Comuni dell’Alta stanziano 104 mila euro per 40 stage in azienda

CITTADELLA. Comuni in rete per combattere la disoccupazione. L’iniziativa è rivolta ai giovani tra i 18 e i 29 anni, prevede percorsi di 3 mesi e un investimento pubblico di 104 mila euro. «La...

CITTADELLA. Comuni in rete per combattere la disoccupazione. L’iniziativa è rivolta ai giovani tra i 18 e i 29 anni, prevede percorsi di 3 mesi e un investimento pubblico di 104 mila euro. «La disoccupazione giovanile in Veneto è pari al 18,7%», osserva il sindaco Luca Pierobon, «ci sono poi i giovani, ma è difficile calcolare quanti siano, che non cercano più opportunità lavorative». Grazie al contributo di 15 Comuni, della Regione e della Fondazione Cassa di Risparmio, con un investimento ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

CITTADELLA. Comuni in rete per combattere la disoccupazione. L’iniziativa è rivolta ai giovani tra i 18 e i 29 anni, prevede percorsi di 3 mesi e un investimento pubblico di 104 mila euro. «La disoccupazione giovanile in Veneto è pari al 18,7%», osserva il sindaco Luca Pierobon, «ci sono poi i giovani, ma è difficile calcolare quanti siano, che non cercano più opportunità lavorative». Grazie al contributo di 15 Comuni, della Regione e della Fondazione Cassa di Risparmio, con un investimento totale di quasi 104 mila euro, è nato il progetto "Da un sapere passato a un sapere per il futuro", riservato a chi vive nei Comuni associati. È finalizzato a formare, orientare e accompagnare i giovani alla ricerca di una professione, attraverso l'affiancamento di personale preparato, con tirocini in azienda. In questo percorso di circa tre mesi, i 40 candidati ottengono un contributo mensile di 500 euro. I Comuni partner sono Cittadella (capofila). Campo San Martino, Campodoro, Carmignano di Brenta, Curtarolo, Fontaniva, Gazzo, Loreggia, Massanzago, San Giorgio delle Pertiche, San Giorgio in Bosco, San Pietro in Gu, Tombolo, Vigodarzere e Vigonza.

I requisiti per accedere al progetto, oltre all'età e alla residenza, sono l’essere inoccupati o disoccupati e avere una certificazione Isee inferiore, o di poco superiore, ai 20 mila euro. La prima fase prevede una serie di incontri che si terranno da settembre per un totale di 20 ore e saranno preceduti da un colloquio individuale. Le sedi degli incontri sono i Comuni di Cittadella e San Giorgio delle Pertiche. «Il progetto si rivolge ad una fascia d'età importante, è una grande occasione per i giovani e un motivo di speranza di fronte ad uno scenario non positivo», ha evidenziato Pettenuzzo. «Un grande lavoro anche da parte del personale dei Comuni per rendere operativo il progetto», ha sottolineato Pasqualon. Il progetto ha come partner le cooperative La Esse ed Impronte ed il supporto operativo dell’Usl 6. La scadenza per partecipare è il 27 agosto. Per info: retelavoro@laesse.org. —

S.B..