Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Due arresti e 5 denunce nei controlli del weekend

LIMENA. I carabinieri hanno arrestato Andi Markeci, albanese di 31 anni, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dal tribunale di Padova. Dovrà scontare 5 anni e mezzo di reclusione per...

LIMENA. I carabinieri hanno arrestato Andi Markeci, albanese di 31 anni, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dal tribunale di Padova. Dovrà scontare 5 anni e mezzo di reclusione per spaccio, ricettazione e furto aggravato commessi tra Padova e Savona, dal 2013 al 2017. Con lui è finito al Due Palazzi anche Marco De Nardi, 46 anni, di Selvazzano, che dovrà invece scontare 4 anni per furti a Rosolina (Ro) tra febbraio e marzo 2014. Denunciato D.B.V., italiano di 27 anni, per guid ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

LIMENA. I carabinieri hanno arrestato Andi Markeci, albanese di 31 anni, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dal tribunale di Padova. Dovrà scontare 5 anni e mezzo di reclusione per spaccio, ricettazione e furto aggravato commessi tra Padova e Savona, dal 2013 al 2017. Con lui è finito al Due Palazzi anche Marco De Nardi, 46 anni, di Selvazzano, che dovrà invece scontare 4 anni per furti a Rosolina (Ro) tra febbraio e marzo 2014. Denunciato D.B.V., italiano di 27 anni, per guida in stato di ebbrezza: uscito di strada da solo a Villafranca, è risultato avere un tasso alcolemico pari a 1.4 (il limite massimo è 0,5). Accusata di furto aggravato B. O., 36enne di Vigodarzere, che ha cercato di rubare generi alimentari al supermercato Prix ma è stata scoperta. Stesso reato contestato a C.G., 67 anni, italiana, che si era intascata all’ Interspar al centro commerciale Ipercity di Albignasego una sessantina di euro di articoli, per lo più cosmetici. Uno dei responsabili delle innumerevoli truffe dello specchietto è stato individuato dai carabinieri di Cadoneghe: B.S., classe 1956, italiano, facendo finta di essere stato colpito dall’auto di un uomo di Cadoneghe si è fatto consegnare 30 euro come risarcimento. B.A.M., un tunisino 30enne senza fissa dimora, è stato denunciato dai carabinieri di Albignasego per ingresso e soggiorno illegale in Italia: lo hanno trovato controllando un capannone in via Bolzani a Maserà. —

Cristina Salvato.