Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Regione, primo via libera ai due progetti di fusione

venezia. La Conferenza Regione-Autonomie Locali, con voto unanime di Anci, Upi e Uncem, ieri ha dato parere favorevole a 7 progetti di legge regionale relativi all’istituzione di nuovi Comuni a...

venezia. La Conferenza Regione-Autonomie Locali, con voto unanime di Anci, Upi e Uncem, ieri ha dato parere favorevole a 7 progetti di legge regionale relativi all’istituzione di nuovi Comuni a seguito di procedimenti di fusione. Nel darne comunicazione il vicepresidente Gianluca Forcolin specifica che i 7 progetti di fusione interessano complessivamente 20 comuni, riguardano una popolazione di circa 65.000 abitanti e sono distribuiti nelle province di Belluno (1), Padova (2), Treviso (1) e ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

venezia. La Conferenza Regione-Autonomie Locali, con voto unanime di Anci, Upi e Uncem, ieri ha dato parere favorevole a 7 progetti di legge regionale relativi all’istituzione di nuovi Comuni a seguito di procedimenti di fusione. Nel darne comunicazione il vicepresidente Gianluca Forcolin specifica che i 7 progetti di fusione interessano complessivamente 20 comuni, riguardano una popolazione di circa 65.000 abitanti e sono distribuiti nelle province di Belluno (1), Padova (2), Treviso (1) e Vicenza (3).

«Questi comuni condividono l’esercizio in forma associata di funzioni e servizi fondamentali e intendono così rafforzare il processo di integrazione territoriale» spiega Forcolini. I testi dei progetti di legge passeranno all’esame del Consiglio regionale, dopo il passaggio preliminare in giunta, con l’intendimento di indire nel mese di dicembre 2018 un referendum per la consultazione dei cittadini. In provincia di Padova le due fusioni di 5 comuni e 21.000 abitanti interessate sono Terre Conselvane (Cartura, Conselve, Terrassa Padovana) e Riva D’Adige (Castelbaldo e Masi). —