Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Tunnel del Catajo i lavori non fermano le Frecce e gli Italo

Penalizzati i pendolari che devono trasbordare sugli autobus Potenziato il servizio di corriere in partenza da Padova





I lavori della ristrutturazione della galleria del Catajo, lunga 662 metri e costruita sulla linea Padova-Bologna dal 1860 al 1919, non stanno causando i temuti e pesanti disagi.



I più penalizzati dal cantiere sono i pendolari che utilizzano i treni ad andamento lento. Ossia i regionali, in partenza da Venezia e da Padova e diretti a Rovigo e a Ferrara, che fermano in tutte le stazioni: Abano, Terme Euganee-Montegrotto, Battaglia Terme, Monselice, Sant’Elena d’Este e Stanghella.

I passegge ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter





I lavori della ristrutturazione della galleria del Catajo, lunga 662 metri e costruita sulla linea Padova-Bologna dal 1860 al 1919, non stanno causando i temuti e pesanti disagi.



I più penalizzati dal cantiere sono i pendolari che utilizzano i treni ad andamento lento. Ossia i regionali, in partenza da Venezia e da Padova e diretti a Rovigo e a Ferrara, che fermano in tutte le stazioni: Abano, Terme Euganee-Montegrotto, Battaglia Terme, Monselice, Sant’Elena d’Este e Stanghella.

I passeggeri di questi treni, arrivati alla stazione di Terme Euganee, devono trasbordare su autobus e, quindi, proseguire su gomma.



Un esempio? Il regionale lento, che parte da Padova alle 12. 41, arriva solo sino a Montegrotto. Da qui, alle 13.02, i passeggeri devono ripartire in bus. Da segnalare anche tre corriere che partono direttamente da Padova. Una è alle 6. 41: è diretta a Monselice e prosegue per Este, Montagnana, Legnago. Ferma, naturalmente, nei piazzali esterni delle stazioni.

Le altre due partono entrambe alle 7. 49: una effettua tutte le fermate e l’altra ferma solo a Monselice e Rovigo.



Nessun problema per i viaggiatori delle Frecce Rosse e Argento di TrenItalia e gli Italo di Ntv della linea Venezia – Roma– Napoli–Salerno. Alcuni treni ad alta velocità saltano le fermate o di Rovigo o di Ferrara per recuperare i pochi minuti di ritardo che perdono all’interno della galleria, che si trova tra le stazioni di Terme Euganee e Battaglia Terme.



I regionali veloci, per e da Bologna (che da Padova partono ai minuti 10 di ogni ora) viaggiano, quasi sempre, solo con 10 minuti di ritardo. I ritardi degli interregionali sono più frequenti sul percorso Bologna-Venezia, che sulla direzione opposta. Gli operai ed i tecnici di Rfi-Fs, sotto la galleria, in pratica, stanno sostituendo per intero il binario per Bologna in modo da adeguare tutto il percorso del tunnel alla nuova normativa europea prevista per il passaggio dei treni merci. I lavori sono iniziati l’11 luglio e termineranno il 7 settembre prossimo. —