Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Addio a Samuel che insegnava religione ai bimbi Il saluto del vescovo

VILLA ESTENSE. «Di lui ricorderemo il mite tratto umano, la gioia di essere educatore e insegnante di religione, la passione e l’entusiasmo per ciò che faceva»: la Diocesi di Padova ricorda così...

VILLA ESTENSE. «Di lui ricorderemo il mite tratto umano, la gioia di essere educatore e insegnante di religione, la passione e l’entusiasmo per ciò che faceva»: la Diocesi di Padova ricorda così Samuel Rizzo, mancato venerdì scorso in una clinica di Varese, dove da novembre era ricoverato per l’aggravarsi di una malattia.

il ritratto della vittima. Rizzo, 41 anni, era insegnante di religione e padre di due figli. Viveva a Villa Estense ed è qui che oggi alle 17.30 sarà celebrato il funerale. ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

VILLA ESTENSE. «Di lui ricorderemo il mite tratto umano, la gioia di essere educatore e insegnante di religione, la passione e l’entusiasmo per ciò che faceva»: la Diocesi di Padova ricorda così Samuel Rizzo, mancato venerdì scorso in una clinica di Varese, dove da novembre era ricoverato per l’aggravarsi di una malattia.

il ritratto della vittima. Rizzo, 41 anni, era insegnante di religione e padre di due figli. Viveva a Villa Estense ed è qui che oggi alle 17.30 sarà celebrato il funerale. Il quarantunenne era molto attivo nella comunità parrocchiale, che in questi giorni partecipa al lutto per la sua scomparsa. Già animatore di Azione Cattolica, impegnato nelle attività parrocchiali e nelle associazioni cristiane, in questi ultimi tempi partecipava al coro e all’animazione della messa. Era sposato con Cristina ed era padre di due figli di 6 e 9 anni. Aveva passato degli anni in seminario e aveva conseguito vent’anni fa il diploma quadriennale di magistero, iniziando il servizio di insegnante di religione cattolica nel 1998 all’istituto agrario San Benedetto da Norcia di Padova e nella scuola media di Casale di Scodosia. Dal 2000 aveva ricevuto incarico nella primaria di Lozzo Atestino, dove ha lavorato fino all’inizio di quest’anno.

Il ricordo della diocesi. Don Lorenzo Celi, direttore dell’Ufficio diocesano per la pastorale dell’educazione e della scuola, ricorda così l’insegnante: «In questi mesi di sofferenza e di combattimento lo abbiamo sostenuto con la nostra amicizia e il nostro affetto: sono certo che lui ha percepito tutto e che, assieme all’amore di Cristina, dei suoi figli e di tutta la famiglia, l’amicizia e l’affetto degli amici sono stati i farmaci più efficaci per alleviare il dolore e sostenerlo nella prova. Ora continuiamo a volergli bene, pregando per lui ma soprattutto rimanendo accanto ai suoi cari».

il messaggio del vescovo. Anche il vescovo Claudio ha voluto stringersi alla famiglia di Samuel: «Affido tutti loro alla Vergine delle Grazie, a cui Samuel era tanto devoto» ha detto. Su suggerimento di alcuni colleghi, la Diocesi ha intenzione di istituire una borsa di studio per i suoi figli. Rizzo lascia anche la mamma Ines, il padre Angelo, il fratello Simone e la zia suor Giusy. —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.