Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Autista scende dal camion e viene falciato da un’auto

Tragico incidente stradale sull’autostrada A13 fra Monselice e Terme Euganee La vittima abitava nel Trevigiano e avrebbe compiuto domani 44 anni

PERNUMIA. È sceso dal camion per mettere in sicurezza un cinghia “volante”, ma l’ha fatto in condizioni di massimo pericolo. Una scelta che è costata la vita a Daut Behluli, autotrasportatore quarantaquattrenne di origini albanesi residente a Paese (Treviso), che ha perso la vita ieri lungo l’A13, travolto da un auto che viaggiava verso Padova. L’incidente è avvenuto alle 13.40 in territorio comunale di Pernumia, al chilometro 95 dell’autostrada Padova-Bologna, tra i caselli di Monselice e T ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

PERNUMIA. È sceso dal camion per mettere in sicurezza un cinghia “volante”, ma l’ha fatto in condizioni di massimo pericolo. Una scelta che è costata la vita a Daut Behluli, autotrasportatore quarantaquattrenne di origini albanesi residente a Paese (Treviso), che ha perso la vita ieri lungo l’A13, travolto da un auto che viaggiava verso Padova. L’incidente è avvenuto alle 13.40 in territorio comunale di Pernumia, al chilometro 95 dell’autostrada Padova-Bologna, tra i caselli di Monselice e Terme Euganee. Behluli, che avrebbe compiuto 44 anni domani, era alla guida di un mezzo pesante e procedeva verso Padova. Il camionista, stando a una prima ricostruzione, si è probabilmente accorto che una cinghia – di quelle che fissano il telone di copertura del cassone – si era allentata e stava “svolazzando” liberamente. Il quarantaquattrenne ha quindi deciso di accostare nella corsia di emergenza, senza attendere la prima piazzola di sosta lungo il percorso, e di scendere dall’abitacolo per sistemare la cinghia. La scelta si è purtroppo rivelata fatale. È stato infatti travolto da una Passat condotta da un automobilista italiano di 55 anni, residente a Piombino (Livorno), che pur non viaggiando a velocità sostenuta non ha potuto evitare l’uomo appena sceso dalla cabina. Soccorso dallo stesso automobilista, che si è fermato pochi metri più avanti, e quindi dai sanitari del 118 arrivati anche con l’elisoccorso, Behluli è morto in mezzo alla strada sotto gli occhi di decine di automobilisti, rimasti sconvolti a seguire le operazioni di soccorso.

Circostanza sicuramente di secondaria importanza, ma non trascurabile, è il caos che l’incidente ha scatenato in A13. Sul luogo dell’incidente sono intervenute le pattuglie della Polstrada, i soccorsi meccanici e il personale della Direzione di Tronco di Bologna. È stata imposta pressoché immediatamente la chiusura del tratto autostradale toccato dal sinistro. Gli automobilisti diretti a nord sono stati fatti uscire a Monselice per rientrare a Terme Euganee. Si sono formate code lunghe fino a 5 chilometri, con lunghe colonne anche nel senso opposto. Il casello di Monselice è stato riaperto intorno alle 16.30.