Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Il blitz per la Festa del Santo, arresti e sequestri dei carabinieri

Imponente dispositivo di sicurezza per "proteggere" le migliaia di pellegrini accorsi in città. Gli uomini dell'Arma in azione non solo a Padova, ma anche a Limena e Selvazzano

PADOVA. Denunce, sequestri e controlli in occasione della Festa del Santo, per garantire una celebrazione tranquilla alle migliaia di pellegrini giunti da tutto il mondo. I carabinieri a partire dalla giornata di martedì hanno messo in campo un "dispositivo di prevenzione" che ha monitorato costantemente tutte le principali vie di accesso alla città, controllato le zone di concentramento dei pellegrini, come le Stazioni ferroviarie e i Terminal bus. In più c'è stato un capillare controllo de ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

PADOVA. Denunce, sequestri e controlli in occasione della Festa del Santo, per garantire una celebrazione tranquilla alle migliaia di pellegrini giunti da tutto il mondo. I carabinieri a partire dalla giornata di martedì hanno messo in campo un "dispositivo di prevenzione" che ha monitorato costantemente tutte le principali vie di accesso alla città, controllato le zone di concentramento dei pellegrini, come le Stazioni ferroviarie e i Terminal bus. In più c'è stato un capillare controllo del territorio cittadino con personale in divisa ed in borghese.
 
 
E i risultati si sono subito visti. In piazzale Stazione, infatti, i carabinieri hanno denunciato in stato di libertà un tunisino 21enne sorpreso con 3,5 grammi di hashish, poi sequestrati. In via Umberto I, nel bar "Radice Bistrò", è stato denunciato per lesioni personali un marocchino 35enne senza fissa dimora che in stato di ebbrezza ha aggredito il titolare che si rifiutava di servirgli alcolici.
 
A Limena, a seguito di un controllo presso la sala slot  “Las Vegas”, i militari dell'Arma hanno controllato un tunisino 42enne che alla vista degli uomini in divisa ha dato subito segni di disagio. Dopo una perquisizione sono stati trovati circa 3 grammi di eroina e 3.720 euro, probabile guadagno illecito dello spaccio. Sia la droga che la somma di denaro sono stati sottoposti a sequestro e l’uomo denunciato.
 
Verso le 19,40 a Selvazzano Dentro, al supermercato "Prix" di via Monte Grappa, i carabinieri hanno denunciato per furto in concorso una donna italiana ed un uomo tunisino, entrambi del 1981, che avevano rubato circa 50 euro di merce.
 
Alle 22, a Padova, esattamente in via Torino, i militari della Stazione di Prato della Valle, hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza a pubblico ufficiale e false attestazioni sulla propria identità Nfesi Aymen, marocchino diciottenne e Hamdi Yasser, tunisino ventenne, poiché trovati in possesso di 5 involucri contenenti complessivamente 3 grammi di cocaina, e la somma di 750 euro. Nefesi Aymen ha anche tentato di colpire i militari, mentre Hamdi ha fornito false generalità durante l'identificazione. 
 
I controlli dei carabinieri proseguiranno per tutta la giornata. I militari vigileranno discretamente nelle aree adiacenti la Basilica del Santo ed il centro storico nonché in tutte le zone di maggior afflusso.