Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Ok al progetto della rotatoria che sostituirà il semaforo

PONTELONGO. È stato approvato il progetto definitivo della rotatoria che sostituirà l’incrocio semaforico e disciplinerà il traffico sulla Sr 516, all’altezza dell’intersezione con via Villa del...

PONTELONGO. È stato approvato il progetto definitivo della rotatoria che sostituirà l’incrocio semaforico e disciplinerà il traffico sulla Sr 516, all’altezza dell’intersezione con via Villa del Bosco, che porta al centro del paese, e via Alighieri che è usata per raggiungere l’ingresso principale dello zuccherificio. La soluzione adottata dovrebbe portare, oltre che allo snellimento del traffico, anche una riduzione dell’inquinamento da smog e da rumori, in particolare durante il periodo d ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

PONTELONGO. È stato approvato il progetto definitivo della rotatoria che sostituirà l’incrocio semaforico e disciplinerà il traffico sulla Sr 516, all’altezza dell’intersezione con via Villa del Bosco, che porta al centro del paese, e via Alighieri che è usata per raggiungere l’ingresso principale dello zuccherificio. La soluzione adottata dovrebbe portare, oltre che allo snellimento del traffico, anche una riduzione dell’inquinamento da smog e da rumori, in particolare durante il periodo della campagna saccarifera. L’opera è stata finanziata da Regione, Provincia, Coprob (attuale proprietaria dello zuccherificio) e Comune per un importo complessivo di 680 mila euro. La rotonda rientra nell’ambito di uno studio di sistemazione complessiva della viabilità della zona posta a sud rispetto al centro del paese. L’opera sarà collegata con una nuova strada che congiungerà direttamente via Villa del Bosco con via Galvan. L’obiettivo è alleggerire il traffico di 4 quartieri collegandoli direttamente con la Sr 516 anche mediante una pista ciclabile. «Abbiamo dovuto impiegare parecchio tempo» commenta soddisfatto il sindaco Fiorella Canova «sia per trovare i finanziamenti sia, in particolare, per elaborare la soluzione tecnica migliore». (al.ce.)