Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Villa del Conte in lutto per la morte di Rampi maestro ed ex sindaco

VILLA DEL CONTE. È morto giovedì, a 93 anni, Giancarlo Rampi (nella foto). Sindaco negli anni 1955-70, è stato una figura importante per la comunità locale. Nato a Novara nel 1925, si trasferì a...

VILLA DEL CONTE. È morto giovedì, a 93 anni, Giancarlo Rampi (nella foto). Sindaco negli anni 1955-70, è stato una figura importante per la comunità locale. Nato a Novara nel 1925, si trasferì a Villa del Conte quando la madre, la “maestra Rampi”, ricevette l'incarico nella scuola elementare del paese. «È stato maestro anche lui, poi direttore didattico e ispettore scolastico nonché componente della consulta territoriale dell’Università di Padova», ricorda l’amico Giorgio Bido. «Dal dopoguer ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

VILLA DEL CONTE. È morto giovedì, a 93 anni, Giancarlo Rampi (nella foto). Sindaco negli anni 1955-70, è stato una figura importante per la comunità locale. Nato a Novara nel 1925, si trasferì a Villa del Conte quando la madre, la “maestra Rampi”, ricevette l'incarico nella scuola elementare del paese. «È stato maestro anche lui, poi direttore didattico e ispettore scolastico nonché componente della consulta territoriale dell’Università di Padova», ricorda l’amico Giorgio Bido. «Dal dopoguerra ha coltivato la passione per la politica, nel movimento giovanile Dc, e per l’istruzione, tenendo sempre uniti questi aspetti desuo impegno sociale». Negli anni in cui fu sindaco, il presidente della Repubblica Antonio Segni venne a inaugurare l’elementare. Continua Bido: «Da Villa del Conte ha preso il volo diventando consigliere regionale, presidente della Commissione agricoltura e assessore regionale agli Enti Locali». Nel 1984 Rampi divenne segretario provinciale Dc. Nel 2011 Villa del Conte gli ha conferito la cittadinanza onoraria: «Nonostante vivesse a Padova, è sempre stato vicino ai nostri cittadini», ricorda Bido, «tanto che alla notizia della sua morte la comunità si è attivata per organizzare un pullman e partecipare al funerale». «Lo ricordo a scuola, era il mio insegnante», ricorda il sindaco Renzo Nodari. «Una persona colta, rispettosa, che non alzava mai la voce, alla quale eravamo tutti affezionati». Rampi faceva parte del gruppo dei 7 sindaci ancora in vita che, dal 1955 in poi, hanno amministrato il paese. «Un uomo di grande cultura, da cui non si smetteva mai di imparare», conclude commosso Bido. Lascia il figlio Giovanni e due nipoti. Il funerale verrà celebrato lunedì alle 10.45 nella chiesa di San Benedetto, in riviera San Benedetto a Padova.

Martina Mazzaro