Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Venerdì 18 per la prima volta il Giro d’Italia passa per Agna

Grande attesa per la corsa rosa: scuole chiuse in anticipo, traffico bloccato e tanta attesa per il passaggio della carovana 

AGNA. Scuole chiuse in anticipo, traffico bloccato e tanta attesa per il passaggio della carovana rosa. Tutto è pronto per domani, quando il Giro d’Italia, in occasione della tredicesima tappa Ferrara-Nervesa della Battaglia, poco dopo mezzogiorno transiterà dal ponte sull’Adige ad Anguillara, per poi proseguire lungo l’argine fino a Borgoforte e sfilare in centro ad Agna. Dopo un breve sconfinamento a Cona nel veneziano il serpentone di ciclisti proseguirà alla volta di Piove di Sacco.

Per l ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

AGNA. Scuole chiuse in anticipo, traffico bloccato e tanta attesa per il passaggio della carovana rosa. Tutto è pronto per domani, quando il Giro d’Italia, in occasione della tredicesima tappa Ferrara-Nervesa della Battaglia, poco dopo mezzogiorno transiterà dal ponte sull’Adige ad Anguillara, per poi proseguire lungo l’argine fino a Borgoforte e sfilare in centro ad Agna. Dopo un breve sconfinamento a Cona nel veneziano il serpentone di ciclisti proseguirà alla volta di Piove di Sacco.

Per l’occasione le scuole chiuderanno in anticipo. Ad Anguillara alle 11 le elementari e alle 11.15 le medie, mentre la strada provinciale 3 “Pratiarcati”, dalla rotonda del ponte sull’Adige fino ad Agna, resterà chiusa dalle 12 alle 15, o comunque fino al passaggio dell’auto che segna il fine corsa, intorno alle 14.30. Ad Agna invece tutte le scuole chiuderanno alle 11 e i bambini sono inviati ad accogliere il passaggio dei ciclisti sventolando le bandierine rosa distribuite dal Comune.

«Consegneremo fiocchi e palloncini ai negozi e bar del paese, che domani si dipingerà di rosa» spiega il sindaco Gianluca Piva «per accogliere il primo passaggio in assoluto del Giro a casa nostra, che saluteremo anche con degli striscioni in piazza Roma e lungo il percorso. Saremo operativi con quasi 50 persone fra volontari di protezione civile, polizia locale e carabinieri, apriremo anche il centro operativo comunale».