Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Scontro a Saccolongo tra furgone e moto Grave il centauro

Doppio incidente all’incrocio tra via Pelosa e Argine Sinistro In ospedale un 64enne di Cervarese, strada chiusa due ore

SACCOLONGO. Due incidenti nel giro di un paio di ore ieri mattina a Saccolongo all’incrocio tra via Pelosa e via Argine Sinistro. Nel secondo scontro è rimasto gravemente ferito un motociclista.

Tutto è iniziato alle 7.30 quando un autobus da via Argine Sinistro immettendosi in via Pelosa in direzione Padova ha occupato parte della carreggiata opposta. Dietro all’autobus, sempre da via Argine Sinistro, è arrivata un’altra auto che doveva immettersi su via Pelosa girando, però, a sinistra vers ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

SACCOLONGO. Due incidenti nel giro di un paio di ore ieri mattina a Saccolongo all’incrocio tra via Pelosa e via Argine Sinistro. Nel secondo scontro è rimasto gravemente ferito un motociclista.

Tutto è iniziato alle 7.30 quando un autobus da via Argine Sinistro immettendosi in via Pelosa in direzione Padova ha occupato parte della carreggiata opposta. Dietro all’autobus, sempre da via Argine Sinistro, è arrivata un’altra auto che doveva immettersi su via Pelosa girando, però, a sinistra verso Vicenza. Una manovra azzardata che ha costretto un altro veicolo proveniente da Padova a sterzare improvvisamente verso l’ingresso dell’agriturismo “Balla coi Mussi” andando a finire contro una colonnina dello sfiato del gas. Un incidente senza gravi conseguenze che ha comunque richiesto l’intervento dei vigili del consorzio Retenus e del personale sanitario del Suem 118. L’intervento di soccorso si è svolto all’interno del piazzale dell’agriturismo e, non essendo in presenza di feriti gravi, gli agenti della polizia locale hanno ritenuto di non dover chiudere la strada al traffico. Alle 9, con gli accertamenti ancora in corso, il conducente di un Fiat Doblò sul quale viaggiavano altre due persone e proveniente da Selvazzano, probabilmente distratto dalla scena dell’incidente, si è immesso da via Pelosa su via Argine Sinistro in direzione di Saccolongo. Ennesima manovra pericolosa tanto da provocare lo scontro con la moto Suzuki GSX 1000 che procedeva in direzione di Padova. Lo schianto si è verificato sotto gli occhi dei vigili. In sella alla moto viaggiava Franco Stocco, 64 anni di Cervarese Santa Croce. Il motociclista è stato sbalzato e, con un volo di una ventina di metri, è caduto nel vicino fossato. La moto è scivolata per una quindicina metri finendo sul ciglio della strada completamente distrutta. I soccorsi sono stati più che immediati visto che il personale sanitario si trovava già sul posto, ma data la gravità del ferito è stato fatto intervenire anche l’elisoccorso all’ospedale di Padova. Le sue condizioni sono tuttora gravi ma sembra non correre pericolo vita. Medicati in Pronto soccorso anche i tre occupanti del Doblò. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Abano Terme che hanno chiuso la strada al traffico sino alle 11.