Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Il Giro passa per la provincia di Padova

Nella tappa Ferrara-Nervesa della Battaglia di venerdì 18 maggio. Da Anguillara a Piove di Sacco, le località attraversate e gli orari

PADOVA. Il Giro d’Italia torna sulle strade della provincia di Padova. E salvo ritiri dell’ultimo momento, la Corsa rosa arriva con due corridori padovani in gara: Liam Bertazzo della Wilier Triestina-Selle Italia e Marco Marcato dell’Uae Team Emirates. Domani, la 13esima tappa da Ferrara a Nervesa della Battaglia attraverserà in successione Anguillara Veneta, Borgoforte, Agna, Villa del Bosco, Correzzola, Pontelongo, Piove di Sacco e Ponte sul Brenta. A Piove, tra le 14.30 e le 14.39, la ca ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

PADOVA. Il Giro d’Italia torna sulle strade della provincia di Padova. E salvo ritiri dell’ultimo momento, la Corsa rosa arriva con due corridori padovani in gara: Liam Bertazzo della Wilier Triestina-Selle Italia e Marco Marcato dell’Uae Team Emirates. Domani, la 13esima tappa da Ferrara a Nervesa della Battaglia attraverserà in successione Anguillara Veneta, Borgoforte, Agna, Villa del Bosco, Correzzola, Pontelongo, Piove di Sacco e Ponte sul Brenta. A Piove, tra le 14.30 e le 14.39, la carovana passerà a distanza di 15 anni dall’ultima volta: da Arzerello, il serpentone si dirigerà sulla Sr 516 per poi svoltare, all’altezza dell’ospedale, su via Crociata, per poi proseguire su via Michiel e sboccare in via Roma. Da via Mazzini, uscirà quindi su Corte e Ponte sul Brenta per continuare sulla Sp 53, approdando nel Veneziano a Campagna Lupia. È previsto un traguardo volante in via Borgo Rossi, in coincidenza di palazzo Priuli.

Oltre a uno striscione di saluto, i portici del centro piovese verranno addobbati per l’occasione con fiocchi rosa e un grande addobbo dello stesso colore verrà posizionato sul campanile della chiesa. In piazza Incoronata verrà allestito un maxischermo per seguire l’andamento della gara, ma in centro troverà spazio, a partire dalle 13, anche il “villaggio” del Giro con gadget vari. In totale, saranno coinvolti un centinaio di volontari fra Protezione civile, Ciclistica Piovese, radioamatori, Associazione nazionale carabinieri, Pro loco (Piove di Sacco e Corte) e Rangers del Mediterraneo. Saranno impegnate nei punti critici la polizia locale e quattro pattuglie dei carabinieri. Possibile sorpresona: a conferire ulteriore lustro alla frazione della Saccisica potrebbe essere nientemeno che un campionissimo come Francesco Moser.

Il Giro d’Italia 101 interesserà per la prima volta nella sua storia anche Agna, dove secondo la cronotabella i ciclisti sfileranno tra le 14.07 e le 14.13. L’Acd Monselice, in concerto con l’istituto comprensivo e l’amministrazione locali, ha preparato un’accoglienza ad hoc per Liam Bertazzo, cresciuto proprio tra le file della società monselicense. Grazie all’interessamento di Davide Dante, ex portacolori del Monselice e campione italiano Juniores nel 1992, originario di Agna, e dell’ex pro di Cartura Aldo Bottaro (4 Giri d’Italia, 3 Tour de France, 2 Vuelta di Spagna), i ragazzi del Monselice sono stati invitati ad assistere alla tappa e a festeggiare Bertazzo, il loro beniamino. Ad accompagnare l’alfiere di Tribano saranno anche familiari e amici, sia alla partenza, sia all’arrivo che durante il percorso. Festa grande anche per Marcato, che ha iniziato a pedalare alla Bata di Rino Baron e che ora sta spalleggiando Fabio Aru, intento a recuperare posizioni in classifica.

(hanno collaborato Alessandro Cesarato e Nicola Stievano)