Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Marinai dispersi in oceano appello a Papa Francesco

BOVOLENTA. «Papa Francesco, ci aiuti lei». I familiari di Antonio Voinea e Aldo Revello, i due velisti dispersi nell’oceano Atlantico da due settimane, si rivolgono al pontefice per chiedere un aiuto...

BOVOLENTA. «Papa Francesco, ci aiuti lei». I familiari di Antonio Voinea e Aldo Revello, i due velisti dispersi nell’oceano Atlantico da due settimane, si rivolgono al pontefice per chiedere un aiuto affinché le ricerche possano riprendere finché c’è una speranza. La prima a scrivere a Papa Francesco è stata qualche giorno fa Francesca Bottaccio, la fidanzata di Antonio, il giovane marinaio di Bovolenta con cui da qualche mese ha aperto un locale a Fuerteventura. Ieri invece si è rivolta al ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

BOVOLENTA. «Papa Francesco, ci aiuti lei». I familiari di Antonio Voinea e Aldo Revello, i due velisti dispersi nell’oceano Atlantico da due settimane, si rivolgono al pontefice per chiedere un aiuto affinché le ricerche possano riprendere finché c’è una speranza. La prima a scrivere a Papa Francesco è stata qualche giorno fa Francesca Bottaccio, la fidanzata di Antonio, il giovane marinaio di Bovolenta con cui da qualche mese ha aperto un locale a Fuerteventura. Ieri invece si è rivolta al pontefice Rosa Cilano, la moglie di Aldo, lo skipper spezzino con cui Antonio, stava attraversando l’oceano in barca a vela. «Abbiamo bisogno di lei», scrive Rosa Cilano. «Abbiamo bisogno che ci aiuti in questa battaglia di pace e amore, sì una battaglia che ha unito l’Italia e oltre in una solidarietà e collaborazione che da molto tempo non vedevo in questo Paese. Ora abbiamo bisogno di lei, la prego ci aiuti». Intanto prosegue la raccolta fondi, promossa sul web per finanziare le ricerche dei marinai. La sottoscrizione sta raggiungendo i 25 mila euro. (n.s.)