Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

L’amore per il mare trasmesso dal figlio

Baldina si immergeva con il Gruppo sommozzatori Monselice Lavorava alla stazione di servizio Valli carburanti a Vigorovea

PIOVE DI SACCO. Era uno sportivo, di quelli che vivevano ogni esperienza con entusiasmo e abnegazione. Un lavoratore e un padre presente, oltre che a un marito amorevole. Il destino con lui però è stato crudele, perché ha voluto spezzare il filo di una vita intensa improvvisamente, proprio mentre era impegnato in una delle sue passioni. Il suo cuore si è fermato e non è più ripartito. Mauro Baldina, piovese doc, aveva compiuto 56 anni lo scorso settembre. Lascia la moglie Marcella Sambin, or ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

PIOVE DI SACCO. Era uno sportivo, di quelli che vivevano ogni esperienza con entusiasmo e abnegazione. Un lavoratore e un padre presente, oltre che a un marito amorevole. Il destino con lui però è stato crudele, perché ha voluto spezzare il filo di una vita intensa improvvisamente, proprio mentre era impegnato in una delle sue passioni. Il suo cuore si è fermato e non è più ripartito. Mauro Baldina, piovese doc, aveva compiuto 56 anni lo scorso settembre. Lascia la moglie Marcella Sambin, originaria di Arzergrande e con la quale era sposato da trent’anni, e il figlio Thomas di 26 anni.

Loro sono stati avvisati subito di ciò che stava accadendo. Hanno vissuto momenti inimmaginabili, speranzosi che ci fosse un barlume di possibilità di non essere lasciati dal proprio caro. Un dolore indicibile, quando c’è stata la conferma del decesso, è poi arrivato anche per mamma Maria e papà Ernesto, oltre che per la sorella Raffaela. Parenti e amici, appresa la notizia della tragedia, si sono stretti attorno a loro, nella casa di via Cristo, nella frazione di Arzerello, nelle vicinanze dell’antico santuario.

Baldina era un volto noto a molti innanzitutto per la sua professione. Lavorava infatti alla stazione di servizio della catena Valli Carburanti, che si trova lungo la strada Statale 516 a Vigorovea, ai confini tra la città e il territorio comunale di Sant’Angelo di Piove. Si occupava principalmente dei rifornimenti all’impianto che eroga metano. In gioventù, dopo una prima esperienza all’Istituto tecnico commerciale, aveva frequentato la scuola Alberghiera. La passione per le immersioni a Mauro l’aveva trasmessa, pochi anni fa, il figlio Thomas, nel periodo in cui il ragazzo frequentava la facoltà di Biologia Marina dell’Università di Padova che ha sede distaccata proprio a Chioggia. Una maniera per condividere con il suo unico figlio un’esperienza nuova e originale.

Per imparare si era rivolto all’associazione sportiva Gruppo sommozzatori Monselice e si era poi associato partecipando alle varie attività, come quella di ieri durante la quale è mancato.

Un’altra sua grande passione era il softair, un’attività ludica basata sulla simulazione più o meno fedele di tecniche, tattiche e usi militari. Per la pratica si usano delle riproduzioni di armi da guerra e i partecipanti indossano un abbigliamento mimetico. Per dare seguito a questa passione aveva fondato le “Eagles”, una squadra con la quale, specie qualche anno fa, partecipava a competizioni in giro per l’Italia. La sede dell’associazione, iscritta all’Aics, è proprio nella sua residenza. «Era una persona molto motivata» lo ricorda un cugino «molto legata alla famiglia, alla moglie e all’unico figlio».

©RIPRODUZIONE RISERVATA