Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

La ricettazione di orologi mette nei guai un “ravveduto”

GALLIERA VENETA. In aula sul banco degli imputati Charli Gabrieli, 31enne di Galliera in via Ca’ Onorai, era chiamato a rispondere di ricettazione di alcuni orologi. Un reato che era stato contestato...

GALLIERA VENETA. In aula sul banco degli imputati Charli Gabrieli, 31enne di Galliera in via Ca’ Onorai, era chiamato a rispondere di ricettazione di alcuni orologi. Un reato che era stato contestato anche ai due “amici” che li avevano acquistati. Uno di loro, però, Andrea Marcon (accusato anche di spaccio), aveva evitato il processo ottenendo la messa alla prova grazie alla collaborazione con la giustizia e la piena confessione. Così è riuscito a beneficiare della normativa che gli ha evita ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

GALLIERA VENETA. In aula sul banco degli imputati Charli Gabrieli, 31enne di Galliera in via Ca’ Onorai, era chiamato a rispondere di ricettazione di alcuni orologi. Un reato che era stato contestato anche ai due “amici” che li avevano acquistati. Uno di loro, però, Andrea Marcon (accusato anche di spaccio), aveva evitato il processo ottenendo la messa alla prova grazie alla collaborazione con la giustizia e la piena confessione. Così è riuscito a beneficiare della normativa che gli ha evitato il carcere dando “il buon esempio” con un lavoro in un negozio di ferramenta nell’Alta padovana. Un lavoro che rischia di perdere: il pm Benedetto Roberti ha chiesto la revoca della misura alternativa. Il motivo? La messa alla prova presuppone il ravvedimento. Tuttavia ieri, quando in aula è stato chiamato di nuovo a collaborare e a raccontare i retroscena di quella vicenda, Marcon ha preferito tacere. Per gli stessi reati era già stato condannato il complice Andrea Scalco. Il processo riprenderà il prossimo 5 luglio.