Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Arre, altri furti sacrileghi in cimitero

ARRE. Ancora furti di fiori, copri lampade (lampadine comprese) e vasi di piante in cimitero ad Arre, un triste copione che ultimamente si ripete con maggior frequenza lasciando tanta rabbia e...

ARRE. Ancora furti di fiori, copri lampade (lampadine comprese) e vasi di piante in cimitero ad Arre, un triste copione che ultimamente si ripete con maggior frequenza lasciando tanta rabbia e amarezza nei parenti dei morti.

«Dalla tomba di mia madre, nei giorni scorsi, sono spariti i fiori», racconta Diana, «compreso il portavaso in rame e anche delle piantine. È la prima volta che mi accade, ma fa veramente male vedere rubare anche sulle tombe dei defunti. Purtroppo ci sono delle persone i ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

ARRE. Ancora furti di fiori, copri lampade (lampadine comprese) e vasi di piante in cimitero ad Arre, un triste copione che ultimamente si ripete con maggior frequenza lasciando tanta rabbia e amarezza nei parenti dei morti.

«Dalla tomba di mia madre, nei giorni scorsi, sono spariti i fiori», racconta Diana, «compreso il portavaso in rame e anche delle piantine. È la prima volta che mi accade, ma fa veramente male vedere rubare anche sulle tombe dei defunti. Purtroppo ci sono delle persone incivili che non si fermano davanti a nulla e che non provano alcuna vergogna persino a portar via dei fiori o delle piantine da una tomba. È un gesto inqualificabile, che si commenta da solo. Ho saputo che non sono l’unica ad aver avuto questa spiacevole sorpresa. Ad altri sono scomparsi fiori dalla sepoltura e da qualche tomba sono spariti persino i copri lampade in vetro. I ladri si sono presi la briga addirittura di svitare la lampadina. Ma questa gente non prova un po’ di vergogna?»

L’ultimo atto di sciacallaggio al cimitero di Arre risale a 15 giorni oro sono. Due settimane fa, difatti, era stata presa di mira la tomba di Davide Franceschi, morto a vent’anni il luglio scorso, dalla quale erano già spariti mazzi di fiori qualche mese fa.

Intanto in paese cresce lo sdegno per i furti sacrileghi, insieme alla richiesta di un maggior controllo in cimitero.

Nicola Stievano