Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Denunciati due ladri Nelle loro abitazioni c’era la merce rubata

MONSELICE. Quando i carabinieri hanno messo al setaccio le loro abitazioni, ogni dubbio è stato fugato: gli autori dei due furti erano loro. I carabinieri di Monselice hanno denunciato per furto...

MONSELICE. Quando i carabinieri hanno messo al setaccio le loro abitazioni, ogni dubbio è stato fugato: gli autori dei due furti erano loro. I carabinieri di Monselice hanno denunciato per furto aggravato in concorso due ragazzi. Si tratta di un italiano di 17 anni residente a Bagnoli di Sopra e di un lettone di 20 anni che invece vive a Monselice. A loro sono stati attribuiti due furti. Il primo si era consumato il 15 gennaio in via Colombo, nel negozio Idea Risparmio. Il secondo, invece, ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

MONSELICE. Quando i carabinieri hanno messo al setaccio le loro abitazioni, ogni dubbio è stato fugato: gli autori dei due furti erano loro. I carabinieri di Monselice hanno denunciato per furto aggravato in concorso due ragazzi. Si tratta di un italiano di 17 anni residente a Bagnoli di Sopra e di un lettone di 20 anni che invece vive a Monselice. A loro sono stati attribuiti due furti. Il primo si era consumato il 15 gennaio in via Colombo, nel negozio Idea Risparmio. Il secondo, invece, è avvenuto nella notte del 27 gennaio al New Look di via Orti. Si tratta in entrambi i casi di bazar gestiti da imprenditori orientali. Dai due negozi erano spariti capi d’abbigliamento, materiale elettronico, cuffie musicali e anche i contanti in cassa per un migliaia di euro. I militari, grazie ad alcuni elementi, hanno concentrato l’attenzione sui due giovani: si sono messe assieme delle testimonianze raccolte tra i derubati, e alcune immagini delle telecamere di sicurezza che sono state determinanti. Poi c’è stata l’esperienza dei carabinieri che hanno avuto l’ intuizione giusta e incrociando i dati hanno avuto ragione.

L’autorità giudiziaria ha concesso una perquisizione nelle abitazioni della coppia e qui sono stati ritrovati alcuni dei capi d’abbigliamento spariti dai negozi. I due furti, dunque, sono stati attributi ai due giovani, molto noti nella zona. (n.c.)