Quotidiani locali

Rubavano alle anziane, badanti denunciate

Due straniere hanno sottratto gioielli alle loro assistite per 12 mila euro e rivenduti al Compro Oro

CARMIGNANO DI BRENTA. Vendono al Compro Oro i gioielli di due anziane che accudiscono, ma i carabinieri scoprono l’inganno e mettono con le spalle al muro le ladre. I militari della stazione di Carmignano hanno denunciato una rumena di 48 anni, con dimora in paese, e una trentacinquenne di origini moldave, ma residente a San Pietro in Gu: entrambe le donne si sarebbero rese responsabili di furti in appartamento, commessi ai danni di due pensionate che avrebbero dovuto seguire nelle faccende di casa, garantendo loro compagnia e aiuto.

L’indagine degli uomini del maresciallo Angelo Guadagnino nasce da una serie di controlli effettuati nei Compro Oro del territorio, finalizzati principalmente a verificare cessioni fraudolente di preziosi. Secondo quanto accertato dalle forze dell’ordine la quarantottenne, lo scorso settembre, si sarebbe introdotta nell’abitazione di una pensionata di 79 anni di Carmignano – deceduta il mese prima – facendo razzia dei monili in oro. La denunciata aveva libero accesso all’appartamento dell’anziana dal momento che si occupava delle pulizie. Approfittando quindi della buona fede dei familiari della defunta, aveva frugato nei cassetti e si era riempita le tasche di gioielli, che aveva poi rivenduto al negozio Compro Oro di Carmignano tra settembre e dicembre, ricavando dalla vendita degli oggetti circa 2.000 euro. Per quanto riguarda la trentacinquenne, la vicenda risale ai primi quindici giorni dello scorso settembre.

Vittima della malvivente è stata una nonna di 86 anni del luogo. La moldava, approfittando di un periodo di prova come badante dell’anziana donna, e quindi avendo accesso in maniera continua all’appartamento della derubata, si è appropriata di numerosi monili in oro. Anche in questa circostanza l’indagata ha ceduto al negozio Compro Oro di Carmignano il bottino, portandosi a casa 1.400 euro in contanti.

Le denunce sono arrivate soprattutto grazie all’iniziativa dei carabinieri di Carmignano che, nonostante le parti offese e i familiari non si fossero accorti degli ammanchi, hanno effettuato ripetuti controlli al Compro Oro di Carmignano, accertando le ripetute cessioni avvenute in un breve lasso di tempo dalle due denunciate.

Proprio partendo da queste ultime si è riusciti a risalire ai possibili proprietari degli oggetti sottratti. Ai familiari, contattati in merito alle vicende, è spettato

il compito di riconoscere i preziosi e formalizzare quindi la denuncia di furto.

Il valore reale dei monili in oro trafugati ammonta a 12.000 euro. I gioielli nel frattempo sono stati fusi e quindi non è stato possibile restituirli ai leggitimi proprietari.(s. b.)

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon