Quotidiani locali

i nostri eventi

Dall’Industria 4.0 all’etica crescita in quattro mosse

Top 500 giovedì in Fiera a Padova: la presentazione del rapporto sui bilanci si arricchisce di workshop tematici 

PADOVA. Export, Industria 4.0 ma pure architettura e organizzazione degli spazi al servizio della produttività, etica, profitto e competitività.

Questi gli ambiti di approfondimento dei quattro workshop che occuperanno gli spazi del padiglione 14 di PadovaFiere tra le 15.30 e le 17.30 di giovedì 18 gennaio in attesa della presentazione, prevista a partire dalle 17.30, della nuova edizione di Top 500 – l’indagine curata da Università di Padova e PwC in collaborazione con il mattino di Padova – che analizza l’andamento delle migliori 500 imprese di Padova e provincia.

Sarà “Esseri umani e Industry 4.0: verso un’ecologia del lavoro” organizzato da Shr People ad analizzare le caratteristiche delle principali rivoluzioni industriali per ragionare sull’impatto di questa quarta rivoluzione industriale sull’organizzazione aziendale, sulle nuove competenze richieste dal mercato del lavoro e quindi sul modo non solo di selezionale ma di supportare il personale in un percorso di partecipazione performativo alla vita dell’azienda.

«Partiremo dal concetto di Vuca (Volatile, uncertain, complex, ambiguous) per fare un’analisi comparativa delle principali rivoluzioni industriali» spiega Francesca Voltarel, responsabile sviluppo organizzativo Shr People. «Attraverso dati e strumenti statistici descriveremo le sfide principali che le imprese si trovano di fronte nella contemporaneità e presenteremo infine uno strumento da noi sviluppato che stimola nei collaboratori l’engagement, la volontà di fare parte attiva di un progetto». Sempre nell’ambito delle conseguenze organizzative di un’automazione industriale che libererà risorse umane dai compiti ripetitivi offrendo nuovi spazi a competenze trasversali e creative si inserisce il workshop “The b.e.s.t. place to work: ripensare lo spazio ufficio per aumentare le prestazioni aziendali” presentato dalla rete di imprese iOlab. «In un contesto globale di complessità crescente» spiega Mauro De Bona partner di Novalia, società consulenza direzionale tra i fondatori di iOlab «il ruolo delle risorse umane sarà sempre più centrale: in questo senso va la necessità di ripensare gli spazi di lavoro, non più semplicemente suddividendo le superfici per il numero degli addetti ma partendo invece dalle esigenze organizzative dell’azienda per poi coniugare spazi e funzioni così da ottimizzare funzionalità e performance».

Ma ci sarà spazio anche per un seminario di approfondimento sulle tematiche dell’internazionalizzazione delle medie imprese, tra mera esportazione di prodotti e presenza strategica nei diversi mercati. «Le scelte commerciali e operative di crescita nei mercati prescelti deve avere alla base un chiaro piano d’azione» spiega Filippo Zagagnin partner Pwc «un percorso che necessita di un approccio strutturato di analisi commerciale, operativa, industriale, tecnologica ed organizzativa il cui metodo presenteremo nell’arco del tempo previsto dal nostro workshop».

Il tema invece della responsabilità sociale di impresa, sarà il focus dell’approfondimento organizzato da Ascom Padova assieme a Università Ca’ Foscari. «Vogliamo mettere in evidenza le connessioni virtuose fra responsabilità sociale e competitività» spiega Marco Italiano, responsabile formazione di Ascom Padova. «Stefano Campostrini e Alberto Brugnoli di Ca’ Foscari racconteranno in che modo questo può diventare un driver, un fattore di crescita per il sistema delle aziende

del Nordest e illustreranno alcune concrete opportunità offerte alle imprese nel contesto del progetto “Responsabilmente” che la Regione Veneto ha finanziato nell’ambito di un pacchetto di 15 milioni di euro del programma Fse 2014-2020».

©RIPRODUZIONE RISERVATA
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon