Quotidiani locali

Campodarsego, Laura a 17 anni è apprendista pilota da rally

Dalla danza classica ai motori, il salto non è breve, ma non ha scoraggiato la studentessa

CAMPODARSEGO. Dalla danza classica ai motori, il salto non è breve, ma questo non scoraggia Laura Callegaro, diciassettenne studentessa in un istituto turistico, con una passione nel cuore: i rally.

Gli occhi vispi, la grinta e l’espressione di chi ha già tutto ben chiaro in testa, rivelano il carattere tenace di una ragazza che ha un sogno ed è determinata a raggiungerlo.

«I miei genitori mi hanno trasmesso la passione per i rally» racconta Laura «Da piccola, quando andavamo a vedere le gare, non mi entusiasmava come sport. All’epoca facevo danza classica. Poi, crescendo, il mondo dei motori e della velocità ha iniziato a incuriosirmi: il colpo di fulmine vero e proprio c’è stato quando sono salita per la prima volta su un’auto da rally. Si può dire che da allora non sono più voluta scendere».

Laura Callegaro non ha ancora la patente, e attende con ansia di compiere 18 anni: «Ora mi alleno su una pista dietro casa con una vecchia auto, non posso guidare per strada» continua «Nel frattempo frequento alcuni corsi di guida sportiva, ma sono molto costosi: senza sponsor è davvero difficile».

La giovane pilota sogna di gareggiare, e anche il suo maestro Alex Bruschetta, istruttore di guida sportiva e Campione Italiano

Rally 2017 N4 Terra e Asfalto, punta su di lei: «Alex mi sostiene e io sto cercando qualcun altro che creda nelle mie capacità di pilota e sia disposto a investire su di me.

La partenza non è mai facile, ma io ci credo».

Martina Mazzaro
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik