Quotidiani locali

Una scia di sangue lunga sette chilometri

Curiosità e disgusto a Noventa Padovana. Cittadini allarmati, fioccano le chiamate ai vigili. Poi si scopre l'arcano

NOVENTA PADOVANA. Una scia di sangue lunga 7 chilometri ieri ha impressionato e allarmato non poco i cittadini di Noventa. Che si sono fatti molte domande sulla provenienza di quella macabra macchia, oltretutto maleodorante.

Il rosso tracciato partiva da via Valmarana, dunque all’ingresso del paese da Ponte di Brenta, per proseguire lungo via Marconi, via Noventana, via Oltrebrenta, via Cesare Battisti. Sono fioccate le chiamate ai vigili, che sono andati in sopralluogo per capire cosa fosse accaduto. Dopo una febbrile ricerca, seguendo la scia di sangue il mistero è stato risolto.

A causare lo sversamento era stato un camion con targa francese che trasportava contenitori i sangue di maiale per conto di una ditta cinese di via Monte Grappa a Oltrebrenta che opera nel settore alimentare. Probabilmente a causa degli scossoni uno dei bidoni si è crepato lasciando fuoriuscire il liquido ematico.

Con le conseguenze che tutti hanno visto. La municipale ha ordinato un’immediata pulizia delle strade lordate, cosa che è avvenuta a cura della ditta di via Monte Grappa. In serata l’emergenza era risolta, come ha comunicato il sindaco Luigi Alessandro Bisato. (g. a.)
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista