Quotidiani locali

Il Citta cala un tris e stende il Foggia

Granata quarti in classifica, a segno in successione  Schenetti, Litteri e Kouamè. I pugliesi salvano l'onore con Agnelli, ma escono dal campo tra i fischi degli ultrà

FOGGIA. Il Citta cala il tris. Tre sono i gol rifilati al Foggia allo stadio Zaccheria, tre sono le vittorie consecutive nel campionato di Serie B per la squadra di Venturato, che per la prima volta nella stagione riesce a incamerare tante partite di fila. Ma la striscia di successi sale a 4 se si conta anche la scorribanda in Coppa Italia, in casa della Spal, di martedì scorso. Il 3-1 in Puglia proietta capitan Iori e compagni al quarto posto in classifica a pari merito con il Frosinone, con 4 lunghezze di margine sulla nona piazza della prima esclusa dai playoff: è davvero un momento magico per la formazione granata.

L'esultanza del Citta dopo il...
L'esultanza del Citta dopo il raddoppio di Litteri

Le due rivali si sono affrontate a viso aperto. Cittadella un po’ fortunato nella fase iniziale, perché Beretta non approfitta di un paio di leggerezze difensive. Poi esce alla grande la squadra padovana e passa in vantaggio con Schenetti, al secondo centro consecutivo dopo quello di Ferrara, in questo caso aiutato dalla deviazione di Loiacono. Agnelli pareggia grazie a un rigore generoso (mano di Benedetti, sbilanciato, però, dalla spinta di Martinelli), ma subito dopo arriva il nuovo sorpasso padovano, con Litteri, che svetta di testa su cross dello stesso Benedetti. Nella ripresa Kouamé firma il 3-1, imbeccato in area da Pasa. Prima e dopo le traverse colpite da Calderini e Litteri, ma il risultato resta quello. E il Foggia esce dal campo tra i fischi dei tifosi.
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista