Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Due centri per 653 abitanti in tutto

Barbona, con i suoi 653 abitanti, è il più piccolo Comune del Padovano: il declino demografico è in atto dall’inizio degli anni Settanta, mentre in passato la popolazione era giunta al picco di quasi...

Barbona, con i suoi 653 abitanti, è il più piccolo Comune del Padovano: il declino demografico è in atto dall’inizio degli anni Settanta, mentre in passato la popolazione era giunta al picco di quasi 1. 800 anime nel periodo tra le due guerre mondiali del Novecento.

Nonostante le ridotte dimensioni, è un territorio distribuito tra due centri, la stessa Barbona e Lusia; quest’ultima ospita la sede del municipio.

È a ridosso dell’Adige, lungo i cui argini esiste la cosiddetta “zona del Boj”, c ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

Barbona, con i suoi 653 abitanti, è il più piccolo Comune del Padovano: il declino demografico è in atto dall’inizio degli anni Settanta, mentre in passato la popolazione era giunta al picco di quasi 1. 800 anime nel periodo tra le due guerre mondiali del Novecento.

Nonostante le ridotte dimensioni, è un territorio distribuito tra due centri, la stessa Barbona e Lusia; quest’ultima ospita la sede del municipio.

È a ridosso dell’Adige, lungo i cui argini esiste la cosiddetta “zona del Boj”, cioè dei Fontanazzi, dove corsi d’acqua sotterranei risalgono in superficie dando vita a piccoli laghetti.

Resti di un’opera idraulica che risale alla Serenissima sono visibili a Rotta Sabbadina, così chiamata perché nel 1513 i veneziani avrebbero provocato una rotta dell’Adige per impedire all’esercito imperiale francese, alleato del ducato di Ferrara, di attraversare il fiume.

Barbona è conosciuta per la produzione dell’insalata, detta di Lusia, nelle varietà cappuccia e gentile. (f. j.)