Quotidiani locali

fontaniva

Camion colpito da una pietra scagliata dal ponte della ferrovia

Automobilista di Gazzo si ferma a soccorrere il trasportatore fermo sotto shock subito dopo il tunnel

FONTANIVA. Un sasso volato dal ponte di Fontaniva finisce addosso a un camion che percorre la strada sottostante: non ci sono stati feriti, nessuno si è fatto male, ma si tratta di un fatto grave e preoccupante, che fa scattare l’allarme “sassi dal cavalcavia” nell’Alta Padovana.

Anche se non è stato visto effettivamente alcun folle compiere l’assurda azione, se ne sono solo visti gli effetti. Il caso è stato sollevato da una cinquantenne di Gazzo, che ha ritenuto giusto mettere in allarme la comunità locale attraverso un post su Facebook. Il pensiero è andato al caso di cronaca dei giorni scorsi: una donna di 62 anni è morta a causa di un malore dopo che la macchina su cui viaggiava con altre quattro persone è stata centrata da un pezzo di calcestruzzo lanciato da sconosciuti da un terrapieno sulla strada provinciale 121 nel territorio di Cassano d’Adda, nel Milanese.

«Dal ponte della ferrovia, in via delle Giare, qualche fallito ha buttato giù un sasso che ha rotto lo specchio comunale, specchio che era stato messo lì per far vedere le macchine in arrivo dall’altro senso, e nel rimbalzo il sasso ha colpito un mezzo. Quindi, attenzione a passare anche sotto al ponte di Fontaniva perché a quanto pare il mondo è pieno di imbecilli»: questo l’atto di accusa scagliato sul social network.

Il fatto si è verificato una decina di giorni fa, tra le 18 e le 18.30. «Stavo tornando a casa», racconta la donna, «quando ho visto un camion accostato al bordo della strada». Una situazione anomala: «Mi sono preoccupata e quindi sono andata a informarmi, per capire cosa potesse essere successo. Ho saputo così che era appena stato colpito da un sasso caduto dall’alto».

Via delle Giare è la strada che passa sotto il cavalcavia che porta al ponte sul Brenta, una strada abbastanza utilizzata: ora chi la transita lo fa con un pensiero in più. Ovviamente nessuno ha visto persone lanciare il sasso dal cavalcavia ferroviario,

quindi - nella speranza che di fatto accidentale si sia trattato - c’è anche chi fa delle ipotesi alternative. Come quella di un sasso scagliato giù dal cavalcavia da un treno in transito. Possibile, certo, ma i sassi della massicciata non finiscono da soli sopra ai binari...

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista