Quotidiani locali

Ragazzina trovata morta in casa, accanto a lei una fiala di insulina

Padova, aperta un'inchiesta sulla causa della morte: la prima ipotesi è il suicidio 

PADOVA. E' morta dopo 13 giorni di agonia juliana princess chisara mvanali una ragazzina quattordicenne di origine nigeriana trovata priva di sensi nel suo appartamento il 26 ottobre scorso, una fialetta di insulina vuota accanto. Trasferita subito in ambulanza in ospedale, è spirata il 9 novembre.

Ora il pubblico ministero Sergio Dini aperto un'inchiesta affidata alla squadra mobile. Resta un giallo il gesto della ragazzina: il farmaco si trovava in casa perché la mamma è diabetica.

Non si capisce perché Princess abbia usato l' insulina: forse un gioco? Forse qualcos'altro? Nessuno era a casa in quel momento;

sono stati genitori a trovarla esanime appena rientrati in casa. Il papà è un operaio da una ventina d'anni in Italia, e con la moglie è un frequentatore della Chiesa anglicana in via quarta strada.

Princess frequentava il primo anno del liceo scientifico Curiel all'Arcella.

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista