Quotidiani locali

Pusher “travestiti” da ladri pedinati e bloccati a Lissaro

I carabinieri in borghese osservano i tre mentre perlustrano una lunga serie di case e li fermano prima del casello di Grisignano: dall’auto spunta mezzo chilo d’eroina

MESTRINO. Pensavano di pedinare una banda di ladri pronti a razziare qualche villa, ma alla fine sono riusciti ad arrestarli per possesso di mezzo chilo di eroina: sul fatto che fossero malviventi i carabinieri non si erano affatto sbagliati e alla fine sono riusciti a spedire in carcere tre persone, due albanesi e un marocchino. Tutto inizia nel tardo pomeriggio di lunedì quando una pattuglia di carabinieri in borghese, quindi a bordo di un’auto civile, intercetta a Camin una VW Passat con a bordo tre stranieri. Procede piano con i tre a bordo che guardano qua e là. I carabinieri decidono di mettersi alle loro costole, senza farsi notare. Il terzetto li fa girare per un po’ lungo le strade periferiche della cintura urbana e successivamente ai confini della provincia di Vicenza. Il terzetto osserva, rallentando ogni volta con un paio di loro che scendeno dall’auto ad osservare bancomat, tabaccherie, supermercati e zone residenziali, procedendo sempre con andatura lenta, soste e piccoli spostamenti a piedi. Poi arrivano fino a Mestre per tornare a Padova e Limena, e poi a Grisignano di Zocco (Vicenza). A questo punto arriva una chiamata al 112, con la quale si segnala l’intrusione di un soggetto nel giardino di una villetta a Lissaro di Mestrino. Qui un’altra pattuglia effettua il sopralluogo nell’abitazione e quella in borghese riesce a fermare la Passat a due passi dal casello di Grisignano. Da un primo controllo non viene rinvenuta refurtiva né attrezzi atti allo scasso, sebbene uno dei tre occupanti era noto come autore di furti in abitazione. Ma un panetto con 515 grammi di eroina. Sono intervenuti i cinofili. Vengono quindi arrestati tutti e tre: Alshabani Ismail, 23 anni, Rrapushaj Kleant, 18 anni, entrambi albanesi e Bachiri Youness, 39 anni, marocchino. La Passat era di quest’ultimo ma la guidava Alshbani che
era senza patente e quindi è stato pure sanzionato. Visto che l’arresto è avvenuto a Grisignano, procede la procura di Vicenza. I carabinieri della Compagnia di Padova l’altra sera era impegnati in un controllo serale per arginare i furti in abitazione.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista