Quotidiani locali

Pieretti: «Ormai siamo alla canna del gas»

ABANO TERME. «Siamo ormai alla canna del gas. L’episodio di martedì mattina è l’ennesima dimostrazione di come le cose non stiano funzionando». Stefano Pieretti, sindacalista dei Cobas, va all’attacco...

ABANO TERME. «Siamo ormai alla canna del gas. L’episodio di martedì mattina è l’ennesima dimostrazione di come le cose non stiano funzionando». Stefano Pieretti, sindacalista dei Cobas, va all’attacco di Busitalia. «L’autobus in questione, era stato affidato ad una cooperativa», spiega Pieretti. «Non è partito, come invece dovrebbe, con il pieno, bensì con la giacenza di carburante del giorno precedente. Siamo arrivati anche a questo. Così il malcapitato autista si è dovuto fermare al distributore per effettuare il rifornimento. Che, per un autobus, può impiegare tempi lunghi, anche un quarto d’ora. Ecco allora che a i passeggeri, a causa anche del traffico, sono arrivati a Padova con mezz’ora di ritardo». «Ogni giorno ormai mi arrivano segnalazioni di ogni tipo», prosegue Pieretti. «Dopo il caso dell’autobus con i funghi e l’episodio di Abano, sempre martedì mi è stato segnalato un autobus che ha le porte che non si chiudono». I Cobas sono allora pronti a scendere in piazza. «Le istituzioni se ne stanno fregando.
Il sindaco di Padova Sergio Giordani ha convocato per il 10 ottobre i sindacati confederali, che nulla sanno della questione. Noi dei Cobas non siamo stati nemmeno considerati e allora quel giorno saremo sotto la sede di Busitalia a manifestare il nostro disappunto». (f. fr.)

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics